Ciambella alla ricotta ed uvetta - La Fucina Culinaria
377
post-template-default,single,single-post,postid-377,single-format-standard,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Ciambella alla ricotta ed uvetta

Tutti i ciambelloni pubblicati da Pinella,mi hanno invogliato a rifare questa ricetta presa dal forum della Cucina Italiana.
E’ un quattro quarti con la ricotta al posto del burro,un’ottima alternativa “leggera ” al classico plum cake.
Questo impasto ha una consistenza che permette di creare una “crosticina” croccante con lo zucchero e frutta secca,che a me piace particolarmente.
Purtroppo ho provato a riprodurre la crosticina anche con altri impasti di ciambelloni,ma con esito negativo,di solito in cottura si ingloba tutto! 🙁

CIAMBELLA ALLA RICOTTA
Ingredienti:

250 g ricotta fresca
250 g farina
250 g zucchero
50 g burro
3 uova
poco latte
1 bicchierino di rhum
50g di uvetta sultanina
1 bustina di lievito

Procediento:
Mettere l’uvetta a rinvenire in acqua tiepida con il rum.
Nella planetaria montare i tuorli con lo zucchero,aggiungere la ricotta ed il burro morbido ed amalgamare.Unire la farina setacciata con il lievito, poco alla volta aiutandosi con un po’ di latte se l’impasto fosse troppo duro.
Asciugare l’uvetta con carta da cucina, passarla nella farina,scrollarla per togliere la farina in eccesso ed unirla al composto.
Imburrare una teglia a ciambella,versarvi l’impasto e spolverizzarlo con:
zucchero di canna
zucchero semolato
zucchero in granella
pinoli,mandorle ,nocciole
zucchero a velo

Cuocere a 160° per circa 40 minuti.


PS: il piccolo “buchino” che vedete nel centro della foto,Ăš stato fatto dal mio Topolino Tommy,che,mentre preparavo per la foto, ha alleggerito la superficie della ciambella!!!

4 Comments
  • Proprio bella e deve essere anche buona.
    Me la copio subito.
    Ciao ben tornata.

    7 Luglio 2008 at 9:27
  • Sono in fase di dolci da credenza…..bello il tuo, lo tengo da parte!

    7 Luglio 2008 at 12:26
  • ∃Ele
    Rispondi

    Ciao Rita… ho piacevolmente sbirciato nel tuo deliziosissimo blog e colgo l’occasione per lasciarti un Award!! Lo trovi qui… :-))

    Un caro saluto
    Ele ^_^

    8 Luglio 2008 at 2:40
  • E’ similissima alla mia! Ciao

    15 Dicembre 2008 at 15:03

Post a Comment