Bavarese alle pesche e rosmarino - La Fucina Culinaria
285
post-template-default,single,single-post,postid-285,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Bavarese alle pesche e rosmarino

stampo Silikomart (cod. SFT 308 plumcake ornamentale)
L’abbinamento pesca/rosmarino era da qualche tempo che mi frullava per la testa e finalmente sono riuscita a provarlo.
Sono andata cauta nel quantitativo di rosmarino temendo che il suo aroma risultasse troppo penetrante,invece ne è risultato un contrasto delicato,che mi fa pensare di poterne usare un quantitativo maggiore la prossima volta.
Ma la mia testa sta già pensando a come si comporterà il rosmarino in cottura,tipo in una pannacotta al forno?Voi cosa ne pensate?Una pannacotta al rosmarino con una salsa al cioccolato fondente!!

Bavarese di pesche al rosmarinoIngredienti:
400 gr di purea di pesche
400 gr di panna
50 gr di zucchero

Per la crema inglese:
200 gr di latte
3 tuorli
60 gr di zuccchero
12 gr di colla di pesce(6 fogli)
1 rametto piccolo di rosmarino

Procedimento:
Mettere il rametto di rosmarino in infusione nel latte per alcune ore (meglio se il giorno precedente).Frullare le pesche,aggiungere lo zucchero (50g)-se necessario -e mettere in frigo.
Ammollare la colla di pesce in acqua fredda.
Portare ad ebollizione il latte con il rosmarino e aggiungerlo ai tuorli mescolati con lo zucchero,portare ad 80° e farla addensare.Togliere dal fuoco,rimuovere il rametto ed appena la crema sarà tiepida(40°)aggiungere la colla di pesce e mixare.
Aggiungere il frullato di pesche passato al colino alla panna semimontata,versandone poco per volta,altrimenti si formano dei grumi.
Versare la crema inglese sul composto di panna e purea di pesche,aggiungendola poco per volta,amalgamare bene.
Mettere il composto in uno stampo e porre in frigo (volendo è possibile anche surgelare la bavarese).

10 Comments
  • Virò
    Rispondi

    Come mai la panna la incorpori prima della crema inglese? Non rischi di smontarla?

    Il decoro in superficie è veramente bello, che stampo hai usato?

    4 settembre 2009 at 7:25
  • Una meraviglia, bellissimo lo stampo,
    complimenti sei davvero bravissima.

    4 settembre 2009 at 5:38
  • è una bellissima visione!

    4 settembre 2009 at 5:56
  • Anonymous
    Rispondi

    la panna cotta al rosmarino con le pesche e le mandorle l’ho fatta qualche tempo fa ed è ottima!
    il rosmarino nei dolci mi piace da impazzire!
    che bello stampo che hai usato!
    ciao!
    annaginger

    4 settembre 2009 at 9:31
  • uuu!!! ma è lo stampo che mi avevi fatto vedere!!! è stupenda!!! brava, come e + di sempre!!!

    4 settembre 2009 at 9:47
  • bellissima e soprattutto immagino che sarà ottima…non ho mai pensato al rosmarino nei dolci, quindi da provare!

    4 settembre 2009 at 11:04
  • Tesoro…che combinazione! le erbe nei dolci..ho appena fatto un gelato al basilico…te ne parlero’ presto. questo stampo, tra l’altro, è bellissimo. e la bavarese te la copio subito!

    PS Ho fatto stasera una panna cotta con cioccolato bianco, pesche e Sauternes….

    4 settembre 2009 at 21:03
  • Visto che lo stampo ha riscosso molto successo,ho messo anche il codice e la descrizione.

    Virò incorporarla prima della purea serve per evitare che la panna formi dei grumi,ma puoi tranquillamente incorporarla per ultima,magari non montarla eccessivamente.

    4 settembre 2009 at 21:26
  • che tentazione questo abbinamento!
    quasi quasi mi azzardo anch’io…per la panna cotta io ci vedrei il cioccolato sì, ma bianco…

    6 settembre 2009 at 16:19
  • parrebbe una meraviglia…. chissà che gusto che ha.., mai sentito questo accostamento.ti lascio il mio link se vuoi passarmi a trovare

    http://cucinaecantina.blogspot.com/

    vale

    11 settembre 2009 at 11:38

Post a Comment