Ciambella con il burro di cacao (latte e derivati free) - La Fucina Culinaria
112
post-template-default,single,single-post,postid-112,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Ciambella con il burro di cacao (latte e derivati free)

Esperimenti in cucina: una ciambella invitante e profumata che ci ha accompagnato nelle colazioni degli ultimii giorni,soffice all’assaggio ma con una struttura che ha consentito alla granella di zucchero di non affondare in cottura e creare quella crosticina che a me piace tanto.
Ma che cosa ha di così speciale questa ciambella in apparenza simile a tante altre già viste da dedicarle un post in un periodo che tutto invoglia tranne l’accensione del forno?

Penso che chi combatte con la pancia gonfia ed altri “problemini” quando assume latte e derivati oppure si è rassegnato a mangiare torte dal gusto e consistenza simili al cartone,leggerà il seguito del post con molta attenzione!
E’ una ciambella totalmente priva di latte e derivati.
Sfido però anche i palati più esperti a riconoscerne l’assenza perchè è comunque morbida,anzi lo è rimasta per più giorni,e gustosa.
Il segreto: ho usato il Burro di cacao Venchi -grasso vegetale al 100%- che mi ha egregiamente sostituito la funzione di burro e latte nell’impasto,non alterando il sapore essendo inodore ed insapore.

 

Ciambella con il burro di cacao
Ingredienti:
300g di farina 00
200g di zucchero semolato (volendo anche 120g di semolato ed 80g di zucchero a velo)
3 uova
100g di burro di cacao Venchi fuso
mezza bustina di lievito chimico

la scorza di un limone

Procedimento:
Montare le uova con lo zucchero,aggiungere la scorza di limone ed il burro di cacao fuso e freddo.
Unire gradualmente la farina ed il lievito setacciati insieme.
Mescolare velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versare il composto in una teglia imburrata o ricoperta di carta da forno.

Con una spatola o cucchiaio livellare la superficie del dolce e ricoprirla interamente con lo zucchero in granella.

Cuocere a 175-180°C fino a completa cottura controllata con lo stecchino.

 

 

3 Comments
  • oh, ma è stupendo! sarà che la semplicità mi conquista sempre tanto e poi non ho mai provato il burro di cacao! lo faccio di sicuro al più presto! 🙂

    26 luglio 2012 at 10:44
  • Ehi ma ciao! Mamma mia quanto è invitante la tua ciambellona, chissà che bello svegliarsi e trovarla lì a colazione che ti aspetta…qausi quasi stasera impasto 🙂
    Un saluto e a presto,
    simo

    26 luglio 2012 at 13:25
  • Tempo fa ho comprato questo burro di cacao perché volevo provare una ricetta di pasta di zucchero diversa dalle solite che prevedeva appunto burro di cacao nell’impasto, ma non l’ho mai fatta . Finalmente posso usare questo prodotto che costa pure abbastanza e mi dispiaceva farlo scadere così ….grazie mille le tue ricette sono sempre una garanzia.
    Ciao Stella

    24 settembre 2012 at 22:46

Post a Comment