Gnocchi di noci con speck,blu di Gorgognano e miele - La Fucina Culinaria
7199
post-template-default,single,single-post,postid-7199,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Gnocchi di noci con speck,blu di Gorgognano e miele

 

gnocchi2

Da settembre faccio parte della community di MTC ed ho iniziato alla grande con ben due sfide:

la naked cake la scorsa settimana ed ora la gara regolare.

L’ultima gara di MTC prima della pausa estiva verteva sulla pizza,questo mese sono gli gnocchi.

Io ho pensato di legare queste due gare :MTC 59

 

bannergnocchi

A Bologna c’è una pizzeria,Berberè,che fa Pizze con la P maiuscola,quando andiamo Piero prende sempre quella con Gorgonzola,Speck,noci e miele;quando ho visto gli gnocchi di Annarita con la farina di nocciole e la possibilità di sostuire per es con altra frutta secca,ho pensato alle noci e non so il motivo,ma mi si è accesa la lampadina:si è materializzata quella pizza ed ho pensato che gli gnocchi potevano sostituire egregiamente la base amidacea.

Come formaggio ho usato il Blu di Gorgognano,un formaggio stagionato di pecora prodotto da Salvatore Cottu sulle colline di Pianoro,che sostituisce egregiamente il gorgonzola.

gnocchi

Gnocchi di noci con speck,blu di Gorgognano e miele

Ingredienti per 4 persone

Per gli gnocchi
600g patate rosse
60g di farina di noci
60g di farina 00
Sale q.b

Procedimento
Lavate bene le patate ma non asciugatele servirà a non farle seccare eccessivamente in cottura. Bucare la buccia e disponete in un contenitore adatto al microonde meglio se con coperchio (io uso quelli dell’Ikea con il tappo rosso) oppure, coprire con carta da forno. Cuocete a 900W per circa 10 minuti. Ogni 3 minuti circa fermare e girare le patate. Verificare la cottura con una forchetta poi sbucciarle e passarle allo schiaccia patate. Allargatele per far uscire il vapore residuo e iniziare a introdurre le farine poco per volta e il sale.

Lavorare l’impasto fino a quando non appare omogeneo.Formare dei lunghi cilindri e con un coltello tagliare in tante parti.Formare gli gnocchi e cuocerli in acqua bollente salata.

Per la besciamella

300ml di latte

25g di burro

25g di farina

100g di Blu di Gorgognano (o gorgonzola)

sale q.b

pepe bianco q.b

Procedimento
Con la farina,il burro preparare un roux,aggiungervi il latte caldo e preparare una semplice besciamella molto morbida.Unire il formaggio e aiutandosi con una frusta incorporarlo nella besciamella

Inoltre

100g di speck tagliato a dadini e rosolato velocemente in padella

50-60g di ghergli di noci

miele q.b

Al momento di servire in tavola mettere due o tre cucchiai di besciamella al gorgonzola sul piatto,adagiarvi sopra gli gnocchi,guarnire con i dadini di speck,i gherigli di noci tritati grossolanamente al coltello e qualche goccia di miele.

13 Comments
  • wow
    primo mtc con una ricetta pazzesca!
    complimenti!

    15 settembre 2016 at 10:57
  • Direi che hai esordito col botto! Ed io non sarò felice fino a quando non avrò assaggiato quel Blu!

    16 settembre 2016 at 11:52
  • Annarita Rossi
    Rispondi

    Un bell’ingresso non c’è che dire. L’unica perplessità l’avevo sulla besciamella che è pesante da sola figuriamoci in un piatto di gnocchi ma, dalla ricetta si legge chiaramente che è molto morbida perciò va bene. La combinazione degli ingredienti è perfetta e quella farina di noci mi sembra proprio azzeccatissima. Brava.

    20 settembre 2016 at 18:23
  • Elisa Dondi
    Rispondi

    Dovevo assolutamente passare a farti il benvenuto e a dirti che assaporo ogni boccone dei tuoi gnocchi! Fantastica la pizza anche dev’essere…ma quella mi riprometto di andare ad assaggiarla. Magari assieme?! Un bacio.

    20 settembre 2016 at 21:24
  • Fanno venire l’acquolina in bocca!! Complimenti

    21 settembre 2016 at 11:06
  • Veramente molto gustosi questi gnocchi. Non vedo l’ora che arrivi un bel fresco per poter provare a rifarli!

    21 settembre 2016 at 22:32
  • Che piatto goloso!!!! Fa venire l’acquolina anche adesso che ho appena preso latte e biscotti!!!

    24 settembre 2016 at 8:32
  • ho perso tutto il commento!
    mannaggia a me e a quando mi dimentico di inserire le credenziali!
    Allora, vediamo se mi ricordo cosa ti avevo scritto…
    Ero partita da Tommy, perche’ alla sua eta’ i compagni di classe di mia figlia mangiavano la pizza con le patatine fritte sopra. E le “femmine” gliele rubavano dal piatto. a me si sarebbe scaldato il cuore, a sentire un’ordinazione cosi raffinata e veramente golosa.
    Poi avevo fatto un pianto greco sul Blu di Gorgognano: fai conto che vivrei di gorgonzola e blu di tutte le capre del mondo- e qui, nada de nada. No formaggi, no capre, no erba (pena di morte, per quelle piu’ divertenti 🙂
    Il finale era un plauso alla base della salsa che uso anche io, ogni volta che devo sciogliere un formaggio dal gusto piuttosto deciso per farne un condimento per una pasta: e’ tutta un’altra faccenda, rispetto al mezzo litro di panna o anche al solo latte. il gusto rimane, ma si amorbidisce e il formaggio acquista la cremosita’ della salsa, che altrimenti non avrebbe.
    La chiusa erano i complimenti alla “solita” Mezzini, per uno dei rientri piu’ graditi della storia dell’MTC
    Solo che ho perso tutto-e ti devi accontentare del Bignami 🙂

    24 settembre 2016 at 10:09

Post a Comment