Piadina con brie e gelatina di uva spina - La Fucina Culinaria
225
post-template-default,single,single-post,postid-225,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Piadina con brie e gelatina di uva spina

Sempre di corsa ed all’ultimo minuto,ma non potevo non partecipare al contest fuoco alle griglie “indetto dal blog Al cibo commestibile!
Quella tipologia di barbecue è uno dei miei sogni,non manca volta che non mi soffermi ad ammirarli quando vado in un centro per il giardinaggio di Bologna.
Quando li vedo non penso a  grigliate di carne o pesce,sono gli accessori e gli usi -definiamoli alternativi- che questa tipologia di barbecue consente che mi colpiscono maggiormente,come ad es la cottura indiretta e quindi io sogno di preparare pane,pizze e focacce.
Per cui ho deciso di partecipare a questo contest con delle piadine cotte sul testo di terracotta e se proprio si vuole il top usando la teglia originale di Montetiffi.
Piadine che ho immaginato in versione finger food servite calde con brie e gelatina di uva spina,un antipasto veloce da preparare e da gustare mentre si attende che sia pronta una bella grigliata di carne!!
Piadine delle Sorelle Simili

Ingredienti:

500g di farina 0
230g di acqua
80g di strutto
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino raso di bicarbonato.

Procedimento:
Impastare velocemente tutti gli ingredienti,lasciare riposare l’impasto per 10min.

Formare delle palline la cui dimensione varia a seconda della larghezza della piadina che si vuole ottenere.Lasciarle riposare coperte per 30min.
Cuocere sul testo di terracotta,bucherellando con i rebbi di una forchetta la superficie.
Tagliare la piadina cotta a spicchie e servire ogni spicchio con una fettina di brie e un cucchiaino di gelatina di uva spina.
8 Comments
  • Buone le piadine…intanto grazie per la ricetta delle Simili, questa la segno subito e complimenti per la gelatina di uva spina…ha un colore meraviglioso e immagino debba essere buonissima!!!!

    23 luglio 2010 at 16:43
  • Çok iştah açıcı ellerinize sağlık.

    Saygılar.

    23 luglio 2010 at 17:54
  • Rita, non ho parole…….
    buonissime le piadine e come sempre le presentazioni. Un bacio

    23 luglio 2010 at 19:28
  • rita, che buono…penso che il brie stia molto bene con la piadina! brava! se vuoi passa a trovarmi: http://panpepatosenzapepe.blogspot.com/

    24 luglio 2010 at 16:27
  • vincent
    Rispondi

    Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l’iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su “Inserisci il tuo blog – sito”
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    26 luglio 2010 at 20:40
  • che buona la piada , pensa che a casa la chiamiamo il pane degli Dei , io la faccio spesso anche se un po’ diversa, da provare sicuramente la tua versione con gelatina, ciao.
    http://aspassoincucina.blogspot.com/

    28 luglio 2010 at 15:38
  • Ciao,
    siamo una trattoria siciliana di Milano. Siamo in via Savona. Ci piace il tuo blog.
    Siamo appena partiti, ma posteremo tutto all’insegna della Sicilia: ricette, vini, racconti di città e cultura.
    Se ti va puoi seguirci.
    A presto!
    Trattoria Trinacria
    http://trattoriatrinacria.blogspot.com

    9 settembre 2010 at 8:23
  • Ϲiao una mia amіcа mі haa giratyo la url di questo
    blog e sono passao a vedere se effettivamente merita.
    Mi piace ampiamente. L’ho aggiunto tra i ⲣreferiti.
    Stupendo blog e grafica meraviglioso!

    29 settembre 2017 at 21:35

Post a Comment