Lingue di mais - La Fucina Culinaria
95
post-template-default,single,single-post,postid-95,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Lingue di mais

Ritornare a casa con tanta voglia di biscotti,aprire il libro delle Simili rimasto sul tavolo,scegliere una delle loro infallibili ricette,prendere un mezzo sacchetto di farina di mais che giaceva da tempo immemore nella dispensa,mettersi ad impastare e dopo un paio di ore avere la casa invasa da un profumo inebriante a cui è impossibile resistere…(ed infatti ne ho mangiati caldi una quantità indicibile!!!),non ha prezzo come dice una nota pubblicità!!
La mia nota personale,glassarli con del cioccolato.
Lingue di mais
Ingredienti:
300g di farina di mais fioretto
150g di farina 00
2 uova medie
180g di zucchero a velo
120g di burro
50g di strutto
scorza di un limone grattugiata
5g di lievito
Per decorare
glassa al cioccolato Paneangeli
Procedimento:
Nella ciotola della planetaria mettere le farine,il burro e lo strutto lavorare con la frusta K fino ad ottenere uno sbriciolato fine.
Aggiungere le uova,lo zucchero a velo,il lievito e la scorza di limone e lavorare velocemente fino a quando tutti gli ingredienti non risultano ben incorporati.
Su di un piano di lavoro formare il panetto e mettere la frolla a riposare in frigo per almeno 1h.
Trascorso tale tempo,riprendere il panetto e da esso ricavare dei pezzi di pasta,con ogniuno di essi su di una superficie infarinata formare dei rotolini e tagliarli in pezzi da 4-5cm l’uno.
Porre ogni pezzo su di una teglia rivestita di carta da forno o ben imburrata e cuocere a 170°-180°C fino a completa cottura.
ATTENZIONE: porre i biscotti ben distanziati tra loro sulla teglia poichè in cottura tendono ad allargarsi.
Una volta freddi i biscotti possono essere glassati.
Io ho usato la glassa pronta della Paneangeli,sciogliendola a bagnomaria e versandola in una sacca à poche.
6 Comments
  • fantastici! il mais aggiunte un tocco dolce tutto suo, belli rustici e perfetti per sgranocchiare!
    a presto,
    giulia

    8 novembre 2012 at 22:46
  • Hai fatto prorpio bene, ognitanto una bella coccola ci vuole!! E poi questa tua firma cioccolatosa li rende ancor di più irresistibili. a presto

    ps: perchè nn disattivi la verifica dei caratteri? fa perdere la vista…:-)

    9 novembre 2012 at 8:54
  • Milla: dovrei essere riuscita a disattivarli!!
    Se non è così,avvisatemi!!

    9 novembre 2012 at 20:07
  • Buoniiiiii!!! Li voglio provare nel week-end 😉

    6 dicembre 2012 at 12:39
  • Laura,letto solo ora il tuo commento!
    Spero di siano piaciuti,mi piacerebbe saperlo!!

    10 dicembre 2012 at 22:01
  • ottimo, grazie per questa ricetta golosa, buona serata

    22 ottobre 2013 at 19:00

Post a Comment