Crostata di frutta con crema cotta in forno - La Fucina Culinaria
63
post-template-default,single,single-post,postid-63,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Crostata di frutta con crema cotta in forno

Non amo preparare le crostate di frutta,quelle classiche con il guscio di pasta frolla,la crema pasticcera all’interno e sopra la frutta di solito coperta da un mare di gelatina,forse perchè ne ho fatte tante nella mia vita e mi piace sperimentare dolci nuovi.
Per il compleanno di Tommy però ne ho preparata una,come dolce di scorta nel caso la mega pavlova che mi aveva richiesto non fosse venuta presentabile,invece la meringa gigante è venuta splendidamente e quindi abbiamo festeggiato i 9 anni di Tommy con due torte.
Chissà perchè nessuno dei presenti si è lamentato del bis di dolci! ;-D

Devo ammettere che le crostate di frutta sono un evergreen,non passano mai di moda,piacciono a tutti bambini compresi ed in estate con tutta la varietà di frutta a disposizione c’è l’imbarazzo della scelta per decorarle.
Come si deduce dalle righe iniziali del post,io odio la frutta ricoperta dalla gelatina,per cui la ometto e mi limito a decorare la crostata pochi minuti prima di portarla in tavola evitando così l’ossidazione dei frutti. Inoltre non amo la frutta tagliata a fette sottili e distesa sulla crostata,preferisco dare verticalità alla decorazione usando dei pezzi di frutta.
Un altro problema frequente con le crostate di frutta si riscontra al momento del taglio dove spesso crema e frutta si separano dal guscio di frolla.
Questa crostata,la cui ricetta l’ho appresa ad un corso delle Sorelle Simili, invece permette di ottenere fette perfette al taglio.
Il suo segreto consiste nella crema cotta al forno dentro al guscio di frolla.
Se non mi credete,non vi resta che provarla!
 Ah,dimenticavo:io ho deciso di arricchirla aggiungendo nella crema dei mirtilli,ma possono andare bene anche altri tipi di frutti di bosco o frutta.

Crostata di frutta con crema cotta in forno
La crostata è composta da
guscio di pasta frolla
crema alla ricotta con mirtilli
frutta mista (albicocche,ananas,banana,fragole,frutti di bosco,passion fruit e pesche)

Ingredienti per uno stampo da 28cm (12 persone)
Per la pasta frolla (ricetta Etoile)

500 kg di farina 00

300 g di burro
200 gr di zucchero a velo
80 gr di tuorli
un baccello di vaniglia
scorza di un limone
Procedimento:
Impastare il burro morbido  con lo zucchero a velo, la vaniglia, la scorza del limone e un pizzico di sale. Quindi aggiungere i tuorli e infine la farina. Lavorare poco, fare un panetto e mettere nel frigo a riposare per almeno due ore. Rivestire uno stampo da crostata.
Nota: a seconda delle dimensioni dello stampo usato può essere che rimanga dell’impasto,che può essere conservato in frigo per 2-3 giorni oppure congelato.


Per la crema al forno
4 tuorli
8 cucchiai di zucchero
80g di farina
700ml di latte
scorza di limone

Inoltre
400g di ricotta romana mista
20g di fecola
4 cucchiai rasi di zucchero
4-5 cucchiai di mirtilli.

Procediemento:
Mettere il latte a bollire in una casseruola insieme alla scorza del limone,nel mentre in una ciotola lavorare a crema i tuorli con lo zucchero e la farina.Versare il latte bollente sulla crema,mescolare fino a quando tutta la crema si è ben stemperata nel liquido,riportare sul fuoco e cuocere la crema fino al primo accenno di ebollizione.Rimuovere la scorza e far raffeddare la crema completamente,aggiungere poi la ricotta (è preferibile lavorarla a crema con un cucchiaio in precedenza),la fecola e lo zucchero lavorando energicamente con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi.
Aggingere i mirtilli,rimescolare e poi versare la crema nel guscio di frolla.
Cuocere in forno a 180°C fino a quando la crema appare soda al tatto ed i bordi del guscio dorati.
Far raffreddare e porre la crostata in frigorifero.
Al momento di servire la crostata ricoprire la sua superificie con la frutta che si è scelta.

2 Comments
  • Una vera e propria delizia!!!

    4 settembre 2013 at 14:07
  • Ciao, complimenti per la ricetta.
    Dovresti rivedere l’unità di misura della farina 😉

    16 giugno 2017 at 7:22

Post a Comment