Crema pasticcera con latte di mandorla cotta al microonde - La Fucina Culinaria
9
post-template-default,single,single-post,postid-9,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Crema pasticcera con latte di mandorla cotta al microonde

Esperimenti 
di foto,
di tecniche di cottura,
di ingredienti alternativi.
Sono riuscita finalmente a trovare al supermercato (Ipercoop Bologna) l’amido di riso e devo dire che la combinazione dei due amidi (mais e riso) rende la crema setosa e vellutata come piace a me.Poi avevo in casa in scadenza una confezione di latte di mandorla e mi sono decisa ad usarlo,come mi sono finalmente decisa a provare la crema cotta nel forno microonde tanto decantata in rete.E’ venuta perfetta,non so se sia stata la fortuna del principiante,ma in tre minuti ho ottenuto una crema strepitosa!!


Crema pasticcera con latte di mandorla

Ingredienti:
500 ml latte di mandorla (Alpro)
75 gr tuorli
75 gr zucchero semolato
9 gr amido di mais (maizena)
9 gr amido di riso
1 bacca di vaniglia
la scorza grattugiata di un limone
 
Preparazione:
In una ciotola lavorare i tuorli con lo zucchero, utilizzando la frusta a mano, per amalgamarli in maniera omogenea, senza bisogno di montarli.
Aggiungere gli amidi, i semi della vaniglia e la scorza di limone, continuando a mescolare bene gli ingredienti.
Unire a freddo il latte e porre il composto nel microonde, alla massima potenza per 2 minuti.
Trascorso il tempo prelevare la ciotola, mescolare velocemente con la frusta e rimettere nel microonde per un altro minuto di cottura.
Se necessario ripetere l’operazione  fino a che la crema non risulti addensata.

Per decorare:
mandorle a lamelle tostate per qualche minuto in una padella antiaderente

 

4 Comments
  • Questa del microonde è geniale!!! proverò e complimenti per le foto.

    28 febbraio 2015 at 16:13
  • l’idea è geniale, sembra proprio molto buona, brava anche per le foto!

    28 febbraio 2015 at 16:14
  • Ciao… bella ricetta e bellissime foto! Vorrei provarla, ma l’amido di riso è la farina di riso, o è proprio l’amido estratto ulteriormente? Secondo te è sostituibile con fecola/maizena? Grazie in anticipo!

    4 marzo 2015 at 10:48
    • Ciao Jo,e’ proprio amido di riso,non farina.io l’ho trovato a marchio San Martino.Se non lo trovi puoi mettere tutta maizena,cambia leggermente la consistenza.Amido di mais e riso gelificano a temperature simili.La farina di riso non lo so.Quella di grano gelifica a temperatura piu’alta.
      Spero di esserti stata utile.

      4 marzo 2015 at 10:57

Post a Comment