Trilogy di gamberi - La Fucina Culinaria
395
post-template-default,single,single-post,postid-395,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Trilogy di gamberi

L’idea del”trilogy” mi è venuta,perchè volevo assolutamente utilizzare il piatto della foto acquistato in una mattina di shopping sfrenato!
Nell’ordine abbiamo:
Gambero su carciofo stufato al timo e maggiorana
Gambero su vellutata di asparagi e piselli
Gambero e Prosciutto crudo di Parma
Le ricette sono ,come direbbe il mio amico Enzo di Coquinaria, delle “non-ricette”,nate di getto ed eseguite senza l’assillo della bilancia.
Comunque,i gamberi sono stati puliti e cotti per qualche minuto in una padella antiaderente.

Gambero su carciofo stufato al timo e maggiorana


Mi sono ispirata ad una ricetta presente sul libro “Menù per quattro stagioni di Sadler”.
Ho pulito un carciofo,l’ho tagliato a fettine e le ho messe a cuocere in una piccola pentola con acqua,succo di limone,un piccolo aglio in camicia,un rametto di timo,due di maggiorana , qualche foglia di basilico e sale.
Una volta cotte,ho tolto le fettine di carciofo e ho legato il brodo con una punta di un cucchiaino di amido di mais.
Messo nella ciotolina qualche fettina di carciofo,il brodo ed infine il gambero.

Gambero su vellutata di asparagi e piselli.

In un tegame ho messo a stufare con olio evo qualche rondella di porro,ho aggiunto i piselli e gli asparagi (più piselli che asparagi-non ho quantità,vado sempre a “mano libera per le vellutate”),coperto con acqua e fatto cuocere lentamente fino a cottura dei vegetali.
Infine ho frullato con il minipimer,salato,passato la vellutata al colino,messo nella ciotola,appoggiato il gambero e completato con un filo di olio evo.

Gambero avvolto nel prosciutto crudo di Parma.


E’ tutto nel titolo: una volta cotto il gambero l’ho semplicemente avvolto in una fettina sottile di prosciutto crudo e messo nella ciotolina.
6 Comments
  • ohhh, iniziamo proprio bene la settimana… complimenti!!! questa trilogia fa venire proprio l’acquolina in bocca… e complimenti per il piatto!!! si presenta da favola!!! anche la foto è splendida… brava Rì!!!

    26 maggio 2008 at 8:20
  • Rita amo i gamberi!
    Ti ho assegnato il tuo primo premio per darti il benvenuto tra i foodblogger, vieni a vedere.

    Passione&Cucina

    26 maggio 2008 at 8:59
  • Giovanna,grazie veramente!
    Mi leggo bene tutto e studio un pò come funziona.

    26 maggio 2008 at 19:41
  • Felice di aver scoperto il tuo blog. Ricette davvero molto belle…Brava!
    Sere
    http://www.cucinailoveyou.com

    27 maggio 2008 at 15:22
  • accidenti che meraviglia… mi sono scorsa i tuoi post e ti faccio i miei complimenti: molto elegante! 😀 tornerò a trovarti!
    saluti
    salsa

    27 maggio 2008 at 15:24
  • A me piacciono da morire i piattini, Rituccia cara :-))))
    E’ tutto molto elegante qui dentro e mi piace per questo :-)))
    baci, baci
    annina

    27 maggio 2008 at 21:54

Post a Comment