Pomodorini confit o semplicemente essiccati? - La Fucina Culinaria
392
post-template-default,single,single-post,postid-392,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Pomodorini confit o semplicemente essiccati?

Per questa ricetta gustosissima devo ringraziare le mitiche Barbara e Marina di Coquinaria.

POMODORINI CONFIT
Ingredienti:
pomodorini datterini e/o ciliegina
erbe aromatiche
sale
olio

Procedimento:

Lavare i pomodorini,tagliarli metà e disporli su di una teglia da ricoperta di carta da forno.

Cospergerli con erbe aromatiche (nel mio caso:basilico,timo limone,origano e maggiorana),sale ed un filo di olio.

Cuocere in forno per 2h a 100°C.
Io li trovo ottimi per preparare condimenti a base di verdure per la pasta,ma anche da mangiare così come sono.

7 Comments
  • Una ricetta con il calore e il sapore dell’estate… che qui è già finita. Ora mi sognerò i pomodori confit per qualche mese.
    Un bacio.

    2 giugno 2008 at 23:02
  • Scusate se mi intrometto in questa discussione.
    Ho notato da un po’ di tempo che il termine “confit” va molto di moda, ma che spesso se se abusa nel significato.
    A dirla tutta confit significa “candire” è un tipo di preparazione utilizzata per “conservare” gli alimenti .Normalmente si utilizza una cottuta immergendo l’alimento in un elemento “conservativo”, sciroppo ad esempio per frutta oppure in un grasso (famose le cosce d’anatra confit tipiche della Francia del sud, se non erro).
    Da un po’ di tempo di usa anche per la verdura e in special modo per i pomodori.
    In genere vengono aromatizzati (io lo faccio con timo, buccia d’arancia e aglio)e poi vengono coperti completamente con olio e cotti in forno a bassa temperatura(tra i 100° e i 130°) per un certo periodo. Si conservano abbastanza a lungo in frigorifero immersi nell’olio e possono avere una moltitudine di utulizzi: per delle tartine, per condire la pasta da accompaganre al pesce, ottimo da usare per i classici tramezzini pomodoro e mozzzarella, semplicemnte superbi per fare una caprese “evoluta”.

    Scusate questa mia precisazione,ma credo che una semplice cottura la forno dei pomodori non possa essere considerata una cottura confit.
    Che poi i pomodori al forno siano eccezionali questo è indubitabile

    3 giugno 2008 at 16:03
  • Nella mia ignoranza,leggendo ricette di procedimenti casalinghi, pensavo che con il termine “confit” si volesse indicare/descrivere il risultato finale (un vegetale o un frutto in cui si ha una concentrazione degli zuccheri a causa della evaporazione dell’acqua) simile a quello che si ottiene tramite canditura e non il procedimento.
    Ovvio che l’essicazione in forno non è una canditura,ne tantomeno un metodo di conservazione!

    3 giugno 2008 at 20:42
  • Che voglia di estate che mi fai venire… e qui di estate non se ne vede neppure l’ombra!
    Li faccio spesso anche io, sono deliziosi con una fetta di buon pane tostato! 😉

    4 giugno 2008 at 12:58

Post a Comment