Matassine al sugo di melanzana e pesce spada - La Fucina Culinaria
369
post-template-default,single,single-post,postid-369,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Matassine al sugo di melanzana e pesce spada

Certe volte mi stupisco di come nonostante la stanchezza ed il caldo afoso,la mia mente riesca a partorire un piatto che si rivela gustosissimo e che,ci giurerei, se riprovassi a farlo programmandolo non mi riuscirebbe più così buono!
Ed infatti la ricetta l’ho preparata con quello che offrivano la dispensa ed il frigorifero.

Quando mi capitano situazioni del genere,mi esalto, prendo fuori qualcuno dei miei piatti preferiti, cerco di impiattare con cura ed il risultato è quello della foto.

Matassine al sugo di melanzane e pesce spada

Ingredienti per 4/6 persone

250g di matassine Sfoglia Grezza Cocco
1 melanzana tagliata a dadini
1 fetta di pesce spada
1 porro
sugo di pomodoro
erbe aromatiche (basilico,timo,maggiorana)
sale
olio oliva

Procedimento:
Pulire il porro,tagliarlo a fettine sottili, metterlo in una padella insieme ai dadini di melanzana,aggiungere 2/3 cucchiai di olio e cuocere a fiamma alta fino a cottura delle melanzane.
Durante la cottura,salare e negli ultimi minuti aggiungere il pesce spada anch’esso tagliato a dadini.Aggiungere il sugo,mescolare e lasciare riposare.
Nel frattempo cuocere la pasta,scolarla e tirarla in padella insieme al sugo e alle erbe aromatiche.

3 Comments
  • Non solo e’ un piatto verametne appetitoso , ma e’ anche bello da vedere!

    31 luglio 2008 at 15:15
  • Sai le ho fatte anche io tempo fa..ma con le conchiglie veramente buone..grazie me le hai riportate alla mente.
    ciao
    buon we.

    1 agosto 2008 at 9:20
  • Fantastica… ho appena cenato eppure me ne mangerei volentieri una ora…
    Grazie della ricetta
    🙂
    Serena

    11 agosto 2008 at 19:27

Post a Comment