La crème pâtissière di Michel Bras - La Fucina Culinaria
368
post-template-default,single,single-post,postid-368,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

La crème pâtissière di Michel Bras

Ho acquistato in internet Petits festins et desserts di Michel Bras, trovato per caso mentre cercavo altri libri.
E’ stato un colpo di fulmine,mi è bastato leggere il titolo di una ricetta “un lait parfumé,un pain qui se perd dans les châtaignes ou des châtaignes perdues dans un pain”e ho deciso che non potevo farne a meno.
E’ proprio come me lo aspettavo,un piccolo tomo con poche foto,qualche “schizzo”che spiega la costruzione del dolce o della presentazione al piatto ed una marea di ricette,da desiderare di avere un mese a disposizione in un luogo freddo per provarle tutte!
In assenza del mese (e del freddo) ho iniziato con la sua crème pâtissière,ottima,morbida,vellutata e profumatissima.
Per presentarla ho rispolverato una vecchia foto di bicchierini di crema pasticcera e crema al mascarpone fatti per provare più che altro la decorazione,che vedete,una sorta di bastoncino/paletta di caramello.

Crème pâtissière di M.Bras
Ingredienti (per 6 bicchierini)

250g di latte
1 tuorlo
1 uovo intero
15 g di maizena
45 g di zucchero semolato
1 baccello di vaniglia

Procedimento:
Incidere il baccello di vaniglia per il lungo,prelevare con la punta del coltello i semini e metterli nel latte insieme alle due parti del baccello.Far bollire il latte.
Nel frattempo lavorare a crema le uova con lo zucchero e la maizena setacciata.
Versare il latte sulla crema,passare al colino e cuocere la crema ,senza smettere di mescolare, fino ad ebollizione.


Per realizzare i bicchierini della foto.
Versare la crema ancora calda nei bicchierini,fare raffreddare prima a temperatura ambiente poi in frigorifero.
Al momento di servire, stemperare 100g di mascarpone con uno/due cucchiai di latte o panna,aggiungere un cucchiaio di zucchero a velo (facoltativo) e versare nei bicchierini.
Decorare con le palettine di caramello.

Palettine di caramello

80/100g di zucchero semolato
un cucchiaio di acqua

Mettere lo zucchero in un pentolino,aggiungere il cucchiaio di acqua (facoltativo) e far caramellare,su fiamma molto bassa, senza mai toccare o girare lo zucchero.
Su di un foglio di carta da forno colare il caramello creando un bastoncino/paletta della lunghezza e spessore voluto.

3 Comments
  • Certe volte resto come stupita. Ieri sera ho fatto una bavarese al croccante di mandorle e zafferano e …ho aperto la dispensa per cercare dei contenitori adatti.Indovina cosa ho usato?

    Interessante il libro…non lo conoscevo.

    5 agosto 2008 at 6:18
  • Mamma mia..da affondarci le dita non il cucchiaino..

    5 agosto 2008 at 7:26

Post a Comment