Garganelli mediterranei - La Fucina Culinaria
295
post-template-default,single,single-post,postid-295,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Garganelli mediterranei

Amando la pasticceria non mi spaventano le preparazioni lunghe e complesse, anzi mi piace perdermi dietro a lunghe lievitazioni,impastare,tagliare tutto a piccoli dadini possibilmente tutti uguali (papà docet),però quando fuori ci sono 36°,un’umidità che te ne fa percepire 50°C ed in casa sei assediata dalle zanzare tigre nonostante gli ettolitri di Autan sparsi sul corpo,alzo bandiera bianca ed opto per preparazioni non veloci,velocissime!!

Garganelli mediterranei

Ingredienti :
250g di garganelli all’uovo Andalini
1 scatola di mais Valfrutta
1 scatola di insalata mediterranea Valfrutta “cotti a vapore” (piselli,mais,peperoni,olive nere e verdi)
100g di prosciutto cotto affumicato a dadini
100g di Emmental a dadini
sale
olio extravergine di oliva

Procedimento:
Cuocere i garganelli in acqua salata e scolarli abbastanza al dente,condirli subito con l’olio e farli raffreddare. E’consigliabile ogni tanto rigirare la pasta. Una volta freddi aggiungere gli altri ingredienti e servire.

PS: serviti in piccole ciotoline come nella foto,ci starebbero bene in un buffet.

2 Comments
  • che bella idea per un buffet…veramente ottimi!!

    21 luglio 2009 at 20:58
  • Virò
    Rispondi

    I garganelli sono un formato fresco e versatile ma non amo i vasetti pronti di verdurine da insalata…non so perchè ma ci sento sempre un gusto un po’ “inscatolato”!

    Spesso, in onore alla velocità ed alla freschezza di preparazione a cui accennavi vista la temperatura, condisco i garganelli con semplice pomodoro fresco a pezzetti, marinato con olio e sale, profumato con qualche foglia di basilico spezzettato e incroccantito da una manciatina di pinoli tostati…

    22 luglio 2009 at 12:49

Post a Comment