Piccoli tartufi alle nocciole - La Fucina Culinaria
274
post-template-default,single,single-post,postid-274,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Piccoli tartufi alle nocciole

Alla Cooperativa* dove mi rifornisco di frutta e verdura in questo periodo dell’anno vendono della frutta secca siciliana (mandorle,pistacchi,nocciole ed uvetta sultanina) strepitosa,con un odore ed un sapore unici.
Il problema? finito il quantitativo che manda il socio,se ne riparla l’anno dopo!!:-((
Ottima cosa a garanzia della qualità e della italianità del prodotto,ma come conciliare l’animo gourmand,la pasticcera che è dentro di me che vorrebbe preparare dolci tutto l’anno con quella frutta secca?
Semplice: faccio la formichina ed ogni settimana ne prendo un sacchettino e lo metto in dispensa!
Con le prime nocciole ho preparato questi tartufi al cioccolato,che sono molto veloci da realizzare e la cui ganache può essere tranquillamente congelata,quindi si può tenere come scorta ed utilizzare in caso di bisogno di un dolce all’ultimo minuto e poco tempo per realizzarlo!
Siccome ho già visto in giro qualche addobbo natalizio,se qualcuno sta già pensando ai regali di Natale homemade,questi tartufini sono proprio indicati!

*Cooperativa agricola Palazzetti
Via Palazzetti 12/P
Idice (BO)

Piccoli tartufi alle nocciole (Sadler)
Ingredienti: (il n° ottenibile dipende dalla dimensione in cui si realizzano)

125g di cioccolato fondente
75g di panna fresca
40g di zucchero semolato
35g di nocciole tostate e tritate
1 cucchiaio di rum
cacao amaro q.b

Procedimento:
In un pentolino portare ad ebollizione la panna,togliere dal fuoco ed aggiungere il cioccolato fondente finemente tritato,lo zucchero ed il rum.Far sciogliere gli ingredienti ed amalgamare,unire infine le nocciole e mescolare.
Versare in un contenitore e porre in frigo per almeno 1 giorno.
Formare,poi,i piccoli tartufi,rotolarli nel cacao e porli nei pirottini.

14 Comments
  • che bontaaaaaaaaaaaaa!
    ma se ti serve frutta secca basta dirlo no^? ;))))

    22 ottobre 2009 at 6:59
  • dadaumpa
    Rispondi

    Che buoni i tartufi… uno tira l’altro!!! Complimenti Rita!!!

    22 ottobre 2009 at 6:59
  • Che buoni! per un fine cena vanno benissimo!

    22 ottobre 2009 at 8:02
  • Brava la formichina… questi te li copio!

    22 ottobre 2009 at 9:04
  • che bontà!

    22 ottobre 2009 at 10:22
  • gnam, gnam. Sappi che te ne manca uno … ;-)!

    22 ottobre 2009 at 11:21
  • Deliziosi!

    22 ottobre 2009 at 11:59
  • Questo commento è stato eliminato dall’autore.

    22 ottobre 2009 at 15:44
  • si vede che sono buoni anche a distanza… brava Rita come e più di sempre!!!

    22 ottobre 2009 at 15:48
  • Virò
    Rispondi

    Ne preparo una versione simile ma senza le nocciole e con…un pizzico di peperoncino!

    Sembra strano ma ti assicuro che sono proprio sfiziosi!

    22 ottobre 2009 at 18:58
  • buoniiiiiiiiiii,questi li provo subito!!!!!ciao,buon inizio settimana!

    26 ottobre 2009 at 12:06
  • desidero ringraziarti tanto per la ricetta, li ho provati e sono davvero buonissimi!!! ho provato anche a farli con il cioccolato bianco, ma non avrei dovuto mettere zucchero…e magari qualche nocciola in più…riproverò…
    ancora grazie!

    26 ottobre 2009 at 20:11
  • Silvia,sono contenta che ti siano piaciuti!
    Ho visto che hai messo la ricetta sul tuo sito,io,però,mi chiamo Rita,non Paola!!

    26 ottobre 2009 at 22:18
  • Chiedo scusa…Chiara, ho corretto.
    ..la tua ricetta è stata molto apprezzata, grazie ancora… 🙂

    3 novembre 2009 at 16:04

Post a Comment