Bottoni colorati - La Fucina Culinaria
229
post-template-default,single,single-post,postid-229,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Bottoni colorati

La frutta liofilizzata in polvere l’ho conosciuta al corso della Fanella.
Colpo di fulmine a prima vista!
Un concentrato di colore e sapore,un profumo di frutta fresca,che quasi ti sembra di avere il frutto appena colto tra le mani.
Niente additivi o chimica tutto merito della liofilizzazione,processo fisico,che permette di togliere acqua in questo caso a dei frutti senza danneggiarne la struttura.
Grazie ad un regalo di un’Amica sono ora la felice proprietaria di tante “polverine colorate”con le quali inventare tanti dolci freschi,leggeri e colorati durante questa torrida estate!
Il I° esperimento,quando il caldo era ancora sopportabile,dei bottoni colorati,ovvero piccoli frollini al limone cosparsi di zucchero a velo e frutta liofilizzata.
Bottoni colorati
Ingredienti:
zucchero a velo
frutta liofilizzata in polvere,liquerizia in polvere,tè matcha

Pasta frolla al limone preparata con:
300g di farina 00
100 g di zucchero a velo vanigliato
2 tuorli
200g di burro
1 pizzico di sale
scorza di un limone
Procedimento:
Nella ciotola dell’impastatrice mettere la farina setacciata ed il buro freddo tagliato a piccoli pezzetti.
Azionare  il gancio a foglia a bassa velocità e sabbiare il composto (creare delle briciole medio piccole di burro e farina).
Aggiungere lo zucchero a velo,i tuorli,il sale e la scorza di limone e lavorare a bassa velocità fino ad ottenere un impasto omogeneo.Avvolgerlo nella pellicola e falo riposare almeno 2h in frigorifero (ideale lasciarlo per 1 giorno).
Stendere l’impasto su di un piano da lavoro infarinato e ricavare i biscotti con un tagliapasta cilindrico di 2-3cm di diametro.
I ritagli di pasta non vanno rimpastati,pena l’indurimento del biscotto,ammassarli,premerli con una spatola e ristenderli.
Disporli su una teglia rivestita di carta da forno e cuocere in forno a 200°C fino a quando diventeranno leggermente dorati.
Fa raffreddare i biscotti e poi cospargerli con zucchero a velo e frutta liofilizzata,liquerizia e tè matcha.



 
9 Comments
  • Biscottini deliziosi… Li assaggerei volentieri con un bel caffè 🙂

    5 luglio 2010 at 12:38
  • favolosi questi biscottini!!! uno tira l’altro
    kiss
    Pina

    5 luglio 2010 at 13:05
  • non la conoscevo la frutta liofilizzata in polvere! Adesso hce ce ne hai parlato però sono curiosa, dove la trovo?!? La voglio anche ioooooOO!!!! 😉 baci

    5 luglio 2010 at 13:40
  • Uffa adesso voglio ardentemente della frutta liofilizzata! Dove posso trovarla? =D

    5 luglio 2010 at 17:25
  • vincent
    Rispondi

    Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l’iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su “Inserisci il tuo blog – sito”
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    5 luglio 2010 at 20:34
  • Mirtilla e Cey credo si trovi solo negli ingrossi che vendono prodotti per la pasticceria.

    5 luglio 2010 at 20:48
  • che bei biscotti!
    devono essere proprio buoni! provero’ a trovarla la frutta liofilizzata!
    se vuoi passare da me, ho pubblicato il resoconto del corso di Adriano e Paoletta qui:
    http://bigshade.blogspot.com/2010/06/un-weekend-al-corso-di-adriano-e.html
    buona giornata!

    6 luglio 2010 at 7:26
  • Davvero simpatici e belli da vedere!

    6 luglio 2010 at 9:46
  • eh…si. nulla da dire. Splendidi.

    6 luglio 2010 at 20:18

Post a Comment