Tarte "ciliegie e pistacchio" di Pierre Hermè - La Fucina Culinaria
227
post-template-default,single,single-post,postid-227,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Tarte “ciliegie e pistacchio” di Pierre Hermè

E’ inutile,io al trittico “ciligie,pistacchio e Pierre Hermè”non so resistere.
Nel 2008 mi ero cimentata con questo delizioso bicchierino.
E così quando l’altro giorno mi sono imbattuta in questo post,di nuovo ho ceduto!
Una crostata molto calorica,dove il burro abbonda,non si può negare,ma basta portarla in ufficio o ad una cena tra amici,farne tante piccole fettine e la coscienza è a posto!! 
Il problema è che dopo averla assaggiata,una fettina non basta!! :-)) è sublime,come quasi tutto ciò che è firmato Pierre Hermè.
La sua preparazione sembra complessa,ma se leggete attentamente non lo è.
Velocizza molto la preparazione avere la briseè già pronta in freezer.
Io ho usato la pasta briseè sempre di Hermè,già pubblicata qualche post indietro per una torta salata.
La torta è molto dolce e quindi il mio consiglio è come base di usare appunto una briseè (come peraltro consigliato da Hermè) e di non sostuirla con una pasta frolla,perchè renderebbe il dolce stucchevole.
Per le ciliegie,io ho riportato il quantitativo della ricetta,ma per me sono troppe,io ne ho messe meno,anche perchè le ho sottratte ad una confettura che stavo preparando,ma d’altronde quando si cede alle tentazioni,tutto è possibile!!
Tarte ciliegie e pistacchio di Pierre Hermè
per una tarte di 26cm di diametro
300g di pasta briseè
500g di ciliegie
300g di amarene
crema frangipane al pistacchio
streusel al cardamomo
Pasta brisèè (da Larousse des desserts di P.Hermè)
Ingredienti:
250g di farina
180g di burro a temperatura ambiente
1 cucchiaino raso di sale
1 cucchiaino di zucchero
1 tuorlo
50ml di latte a temperatura ambiente
Procedimento:
Setacciare la farina.
Nella planetaria con il gancio a foglia (o con una spatola) lavorare a crema il burro.
Aggiungere il sale,lozucchero,il tuorlo ed il latte;mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Infine incorporare poco per volta la farina e lavorare fino a quando la pasta non appare compatta.
Toglierla dalla ciotola,appiattire con le mani ed avvolgere la pasta nella pellicola.
Porre in frigorifero per almeno 2h prima dell’utilizzo.
Trascorso tale tempo,stendere la pasta sottile e rivestire uno stampo da 26cm di diametro ed alto 2cm.
Porre in frigorifero.
Crema frangipane al pistacchio
50g di pistacchi finemente tritati
125g di burro morbido
125g di zucchero a velo
125g di farina di mandorle
12g di amido di mais
2 uova
160ml di panna
1cucchiaio di kirsch
essenza di mandorla amara (sostituita con 1 cucchiaino di pasta di pistacchio)
25g di pistacchi interi
Procedimento: (diverso rispetto a quello riportato nella ricetta originale)
Preparare la crema,lavorando a crema il burro con lo zucchero,aggiungere le due farine precedentemente setacciate insieme e l’amido.Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo,aggiungere le 2 uova ed una volta incorporate la panna ed il liquore.Unire infine alla crema che deve risultare liscia e velluta i pistacchi interi.
Streusel al cardamomo
Ingredienti:
100g di farina
100g di zucchero (metà bianco e metà di canna -mia modifica)
100g di farina di mandorle
100g di burro freddo
1 cucchiaino raso di cardamomo in polvere
Procedimento:
Impastare con le mani tutti gli ingredienti, creando delle grosse briciole.
Assemblaggio della tarte
Lavare le ciliegie,asciugarle e togliere il nocciolo.
NOTA:
Volendo è possibile il giorno prima mettere le ciliegie (500g)  a macerare in 50g di zucchero.
In questo caso vanno scolate bene dallo sciroppo al momento dell’utilizzo e tamponate con carta assorbente.
E’ possibile usare in sostituzione delle ciliegie ed amarene fresche,quelle sciroppate.
Riprendere lo stampo con la pasta briseè,ricoprire la superficie con le ciliegie,versarsi poi sopra la crema di pistacchi e livellare bene con l’aiuto di una spatola.
Cuocere in forno a 180°C per 10-15min,estrarre la teglia e ricoprire la superficie della crostata con lo streusel al cardamomo.Rimettere in forno e completare la cottura.
Togliere dal forno,fare raffreddare e spolverizzare con zucchero a velo.
11 Comments
  • Cara Rita, questo dolce è l’emblema della golosità! Se anche il procedimento fosse lungo e complesso (ma tu dici che non lo è affatto ed io mi fido) ne varrebbe indubbiamente la pena! Grazie per aver pubblicizzato questa fantastica ricetta 🙂

    12 luglio 2010 at 12:06
  • davvero da sperimentare e da gustare questo dolce complimenti
    kiss
    Pina

    12 luglio 2010 at 15:20
  • che meraviglia, una delizia peccaminosa! Ogni tua ricetta merita un applauso.

    12 luglio 2010 at 15:36
  • Ritina, in questo dolce c’è tutto quello che mi piace: ciliege, pistacchi, cardamomo, croccantezza e morbidezza.
    Ci provo, ma so già che la quantità di zucchero sarà minima nella mia versione. Ti farò sapere cosa avrò pasticciato, appena riesco ad avere meno di 30° in casa…

    12 luglio 2010 at 16:04
  • Ciao posso dire…meno male che hai beccato il post!!!
    Pierre Hermè è una garanzia e grazie per averci già tradotto e sperimentato la ricetta.
    Da provare assolutamente.
    Sonia

    12 luglio 2010 at 17:34
  • rita che voglia questa ricetta…mannaggia se solo avessi un pochino più di tempo…Ma questa me la segno e, appena riesco, sarà miaaa!!! 🙂

    14 luglio 2010 at 10:16
  • che delizia questa crostata… se non fossi a dieta la preparerei subito… beh, magari ci faccio un pensierino e intanto me la segno tra i preferiti! 😉

    14 luglio 2010 at 12:03
  • mhhh che bontà!!!=D
    complimenti per il tuo magnifico blog!!stupendooo!!da oggi ti straseguirò assolutamente!!tutti i tuoi dolci sono da colina in bocca totale!!=))) e la mattonella di mousse al cioccolato spumoso nocciola e meringhe mi chiamaaa!!eheh!
    bravissima davvero complimenti baci a presto valentina di ominipasticcini
    ps:se per caso hai voglia di fare un saltino nel mio blog ne sarei strafelice!!=D

    15 luglio 2010 at 7:40
  • ma che bello questo blog! e super ricetta =)
    se ti va passa a trovarci su
    http://www.modemuffins.blogspot.com

    15 luglio 2010 at 11:27
  • davvero gustosa,in onore dei miei primi 100 sostenitori ho creato la mia prima raccolta: La Cuisine en Rose …. http://biscottirosaetralala.blogspot.com

    15 luglio 2010 at 13:06
  • Hermé è un genio ma tu ci metti del tuo!!! stupenda! 😀

    2 maggio 2012 at 21:17

Post a Comment