Cantucci al tè verde - La Fucina Culinaria
218
post-template-default,single,single-post,postid-218,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Cantucci al tè verde

Resistere alle foto dei vassoi di biscotti di Cri Cri pubblicate su Coquinaria è impossibile.
I suoi biscotti sono perfetti nella fattura e golosissimi.
Nell’impossibilità concreta di mangiarli,si attendono le ricette e nel mio caso subito dopo ci si mette all’opera.
Mi sono cimentata con i suoi cantucci al cioccolato bianco e pistacchi,una delle migliori ricette provate: si ottengono dei cantucci croccanti,ma non secchi e si mantengono tali per giorni.
Aggiungendo un cucchiaino di tè verde ed usando un misto di mandorle,pinoli e pistacchi ne ho fatto una variante altrettanto accattivante.

Cantucci al tè verdeIngredienti

200g di cioccolato bianco
25 g di burro
250 g di farina
1/4 bustina di lievito
50 g di zucchero di canna
2 uova
100 gr di pistacchi o misto (mandorle,pinoli e pistacchi)
1 cucchiaino di tè verde matcha

Procedimento:
nella ciotola della planetaria mettere la farina setacciata con il lievito, lo zucchero, il tè verde,le uova, il ciocco bianco ed il burro precedentemente fusi insieme,mescolare ed amalgamare. Aggiungere la frutta secca.
Formare 2-3 filoncini.
Mettere i filoncini in frigorifero per 1ora.
Trascorso tale tempo trasferirli nella teglia del forno e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 20-30 minuti. Lasciar raffreddare e poi tagliare e rimettere in forno a biscottare.

10 Comments
  • Squisiti !!! Complimenti

    14 ottobre 2010 at 5:30
  • i cantucci sono favolosi…
    ma io vedo anche degli altri biscottini tondi che fanno capolino da dietro i cantucci… cosa sono??? 😀

    14 ottobre 2010 at 6:11
  • I cantucci tradizionali sincermente a me dicono poco o nulla, a parte quando si mangiano inzuppati nel classico vin santo. Ma questa versione… mi ispira troppo! Sembran odavevro squisiti!!!!

    14 ottobre 2010 at 7:34
  • Günaydın, ellerinize, emeğinize sağlık. Çok leziz ve iştah açıcı görünüyor.

    Saygılar.

    14 ottobre 2010 at 7:48
  • Anonymous
    Rispondi

    lo so che rompo, però il tè verde compare negli ingredienti ma non nella ricetta

    14 ottobre 2010 at 9:26
  • ricetta corretta!
    inconveniente di quando si scrivono le ricette verso mezzanotte!!

    14 ottobre 2010 at 10:33
  • Adoro i cantucci…!!

    ciao

    14 ottobre 2010 at 16:06
  • Li voglio anche io! per fare merenda con il vin santo! A presto, Giorgia

    14 ottobre 2010 at 19:24
  • Ciao Rita, non ho visto quelli da cui hai preso spunto… ma questi tuoi sembrano cantucci davvero interessani, ottima variante alla ricetta tradizionale. Li terrò presente per le mie sperimentazioni!

    Grazie e piacere di conoscerti,

    15 ottobre 2010 at 11:21
  • Ciao, Rita! Che belli questi cantucci… Un’idea davvero accattivante, complimenti!

    17 ottobre 2010 at 11:32

Post a Comment