Semifreddo al torroncino ed un vestitino nuovo - La Fucina Culinaria
208
post-template-default,single,single-post,postid-208,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Semifreddo al torroncino ed un vestitino nuovo

E’ on line da qualche giorno ed ancora work in progress,ma ci tenevo a presentare la nuova veste del mio blog.
Mi piace davvero tanto ed il merito è tutto di Kiabia che da due semplici righe di descrizione è riuscita  a trasformare in realtà le mie idee con una precisone quasi millimetrica.
Il semifreddo del post di oggi è stato realizzato per il pranzo dell’Epifania,ma lo pubblico ora perchè sono arci-sicura che dentro alla vostra dispensa sarà rimasto un torrone!!
La ricetta è di Giovanni Pina e l’ho presa dal suo libro DOLCI,manuale pratico di pasticceria ed è perfetta:
il semifreddo si mantiene morbido e cucchiaibile anche dopo giorni di freezer.
E’ pratica e versatile,perchè mantendo le stesse proporzioni di panna e meringa è possibile sostituire il torrone con frutta secca,frutta candita.
Unica difficoltà la preparazione della meringa all’italiana,per la cui lavorazione vi rimando al post dei macarons.
Semifreddo al torroncino
Ingredienti:
panna 325g
meringa italiana 150g (ottenuta con 100g di zucchero,60g di albume,25g di zucchero e 30g di acqua)
torrone 150g
pistacchi 25g
Procedimento:
Ridurre in granella il torrone ed i pistacchi.
Preparare la meringa all’italiana.
Montare la panna ed incorporare delicatamente qualche cucchiaio alla volta di meringa.
Aggiungere sempre con deliatezza il torrone ed i pistacchi.
Versare dentro ai contenitori scelti e porre immediatamente in freezer.
Io ho usato lo stampo a stella ORO (SF107) della linea Let’s celebrate di Silikomart.
9 Comments
  • e si e vero nella dispensa gira ancora torrone e non solo……e la tua ricicla ricetta e molto utile…mi appunto la ricetta….perche il tuo semifreddo mi garba tantissimo..
    baci da lia

    2 febbraio 2011 at 10:24
  • molto carino il nuovo vestitino e delizioso il semifreddo.
    ciao cara.

    2 febbraio 2011 at 10:49
  • Bellissimo il nuovo vestitino! e Stupendo questo semifreddo 🙂

    2 febbraio 2011 at 11:25
  • Deve essere squisito: complimenti!

    2 febbraio 2011 at 11:25
  • Delizioso il vestitino nuovo…e altrettanto il semifreddo 🙂 Complimenti per entrambi e un saluto,
    simona

    2 febbraio 2011 at 12:44
  • Delizioso questo semifreddo!!!

    2 febbraio 2011 at 13:25
  • davvero bello il tuo nuovo vestito e questo semifreddo è strepitoso! che buono! ciao Ely

    2 febbraio 2011 at 17:15
  • il semifreddo dev’essere meraviglioso ^_^ ed il nuovo vestitino lo adoro ^_^

    2 febbraio 2011 at 21:38
  • assolutamente buonisimo il semifreddo al torrone anche io l’ho fatto qualche tempo fa con una preprazioone diversa!

    3 febbraio 2011 at 8:18

Post a Comment