"Raspberry and almond tray bake" from GoodFood App - La Fucina Culinaria
183
post-template-default,single,single-post,postid-183,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

“Raspberry and almond tray bake” from GoodFood App

Questo è il secondo dolce in rosa che ho preparato per l’ultimo giorno di lavoro della mia collega che presto entrerà nel club delle “super esperte” di pannolini,ninne nanna,passeggini,ect!!
Torta presa dall’applicazione per Iphone del mensile inglese Good Food.
Ebbene sì -oltre al club delle super mamme – da qualche mese sono anche nel club entrata “di quelli che non possono più fare a meno dell’Iphone e che ci farebbero pure il caffè”!!
Good Food cakes app mi piace,è di semplice consultazione,le ricette sono ben descritte e ci sono tante idee soprattutto per torte di veloce esecuzione,come il raspberry and almond tray bake,una crostata costituita da una frolla croccante (ed infatti ci va il lievito),morbidi lamponi ed un crumble al cocco che ben si abbina al lampone.
e voi avete una “food App” da consigliarmi?
Raspberry and almond tray bake
Ingredienti

250g di farina autolievitante (oppure 250g farina 00+ 1cucchiaino di lievito)
280g di zucchero di canna (io ne ho messi 250g e a mio avviso si può ancora calare)
200g di burro
50g di mandorle tritate fini
50g di cocco essiccato
2 uova medie
350g di lamponi (volendo anche surgelati)

Procedimento:
Nella ciotola del mixer mettere la farina,lo zucchero,le mandorle tritate,il burro,azionare le lame ad alta velocità e lavorare fino ad ottenere una massa composta da grandi briciole.
Togliere 50g dello sfarinato ottenuto e metterli da parte dentro ad una ciotola insieme al cocco.
Unire le due uova all’impasto e riazionare le lame fino a completo incorporamento..
Stendere l’impasto dentro ad una teglia da forno rivestita di carta da forno ad uno spessore di 2-3 cm. Ricoprire la superficie con i lamponi.
Infornare a 180°C,dopo 30 min estrarre la teglia e ricoprirela superficie della torta con lo sbriciolato al cocco tenuto da parte.
Rimettere la teglia nel forno e completare la cottura.

NOTA:
volendo è possibile mettere sulla torta prima della cottura solo metà dei lamponi e quelli rimanenti aggiungerli insieme allo sbriciolato.

9 Comments
  • deve essere squisiya!!! non conoscevo l’applicazione…una tentazione a portata di clic! 😉

    29 settembre 2011 at 18:46
  • Questa torta ti è uscita molto bene e sicuramente dev’essere buonissima!

    29 settembre 2011 at 19:03
  • Ma che delizia!!!

    29 settembre 2011 at 19:25
  • Guardandola non può non venirti voglia di assaggiarla, la foto dice tutto 😛

    29 settembre 2011 at 19:50
  • Ha un aspetto davvero invitante.. ma la farina autolievitante dove la trovi? Non avendola quando lievito per dolci pensi possa essere utilizzato? Grazie mille!

    30 settembre 2011 at 7:39
  • @Commis:a Bologna trovo la farina Spadoni addizionata di lievito,si chiama “La farina che lievita”. In alternativa puoi mettere circa 1cucchiaino di lievito per dolci.

    30 settembre 2011 at 8:41
  • bellissimo il blog, le foto e le ricette!!
    Tornero’ presto a trovarti!!

    30 settembre 2011 at 12:24
  • A dir poco deliziosa!

    30 settembre 2011 at 15:31
  • “Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

    Un abbraccio,
    il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione “condividi” e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
    http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
    Te ne saremmo davvero grati! ^.^”

    1 ottobre 2011 at 11:35

Post a Comment