Pannacotta agli amaretti,un classico nato da uno sbaglio - La Fucina Culinaria
159
post-template-default,single,single-post,postid-159,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Pannacotta agli amaretti,un classico nato da uno sbaglio

Un dolce dal gusto classico,un dolce che piace a tutti  e con il quale si va sul sicuro,un dolce nato da uno sbaglio in uno dei miei tanti esperimenti.
Volevo fare la pannacotta con gli albumi aggiungendo della purea di zucca e volevo aromatizzarla con qualche  amaretto e dello zenzero,ma ho pensato bene di aprire la busta degli amaretti sulla pentola della panna calda zuccherata e bollente,la busta si è aperta in malomodo e tutti gli amaretti sono caduti nel liquido bollente sciogliendosi all’istante,lasciandomi una pappetta zuccheratissima.
Non ho avuto il coraggio di aggiungere la zucca,così ho allungato la “pappetta” con latte,perchè la panna ovviamente era finita,ho riproporzionato il peso degli albumi e quella che voleva essere una pannacotta “alternativa” è diventata la più classica delle “pannecotte”!
Pannacotta agli amarettiIngredienti:

650 ml di panna (500ml panna+150 ml latte)
200g di albumi
100-125g di zucchero semolato
100g di amaretti

Per il caramello:
due cucchiai di zucchero semolato
Procedimento:
Far bollire la panna con lo zucchero.Togliere dal fuoco e versarvi dentro gli amaretti,mescolare fino a quando si sono completamente sciolti.
Far raffreddare ,versare la panna sopra agli albumi,che vanno leggermente sbattuti (devono perdere la tensione,non far fare la schiuma).
Mescolare e versare in una teglia da forno,tipo quelle da plumcake in alluminio.
Se si vuole si può ricoprire il fondo della teglia con del caramello,tipo creme caramel.
Se non si vuole mettere il caramello,la teglia va generosamente unta con del burro.
Cuocere a bagnomaria a 150°c per 45min.
Io mi regolo,tastando la superficie,quando è compatta,spengo il forno.
Togliere la teglia dal bagnomaria solo quando è fredda e porla in frigo.


7 Comments
  • Super deliziosa!!!

    15 dicembre 2011 at 13:36
  • buonissima! adoro gli amaretti! 🙂

    15 dicembre 2011 at 14:07
  • Ma sai che ha una gran bella faccia?!
    Ne assaggerei volentieri un pochino….

    15 dicembre 2011 at 22:14
  • Ciao sono qui per un invito..
    Se ti piace preparare,aperitivi,stuzzuchini e tutto quello che finisce in un boccone partecipa al mio contest!
    http://ilcucchiaiodoro.blog.tiscali.it/2011/11/12/onetwothree/

    Che buono questo “sbaglio..”
    Ti aspetto!

    15 dicembre 2011 at 23:50
  • magari tutti i miei insuccessi fossero così!!!!sembra fatta apposta!

    16 dicembre 2011 at 7:32
  • Ha un bellissimo aspetto! Per ora gli amaretti sono finiti nel Bonet, ma li riprenderò apposta per qs panna cotta.

    16 dicembre 2011 at 14:24
  • Rita, a vederla è golosissima, la proverò, anche se non garantisco…con gli amaretti non ho un buon rapporto….

    ciao bella ragazza!

    17 dicembre 2011 at 10:46

Post a Comment