Nevica (Namelaka e mousse al cioccolato bianco con nocciole caramellate) - La Fucina Culinaria
82
post-template-default,single,single-post,postid-82,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Nevica (Namelaka e mousse al cioccolato bianco con nocciole caramellate)

Le previsioni  mettono neve per i prossimi giorni,se si limitasse al week end quasi quasi ci sperei!
Per rimanere in tema vi lascio la ricetta di Nevica,che tanto successo ha avuto al corso di Otto in cucina sabato scorso sia in versione torta (foto in alto) sia in versione bicchiere (foto in basso).
Come la neve che scende e si appoggia morbida su ciò che incontra,Nevica ha come elemento principale la morbidezza al cucchiaio che si declina in due mousse al cioccolato bianco di consistenze differenti,ma morbide entrambe.
In questo dolce il cioccolato bianco si abbina alle nocciole,nocciole che entrano in un crumble ma anche che  si sciolgono insieme allo zucchero in un voluttuoso caramello per dare un leggera nota croccante di contrasto.
Le nocciole caramellate poi frullate a crema diventano un irresisitibile pralinato che  va ad impreziosire una vellutata namelaka rendendola ancora più irresistibile!!
Vi ho convinto? Farete questo dolce se dovrete restare in casa per via della neve?
Foto di Otto in cucina

NEVICA

Bicchierino di crumble alle nocciole, mousse leggera al cioccolato bianco, namelaka al cioccolato bianco e pralinato.

Ingredienti (per 6 bicchieri o una torta da 18-20cm)

Crumble alle nocciole
Ingredienti:
50g di farina
50g di zucchero semolato o di canna
50g di nocciole tritate finemente
50g di burro

Procedimento
In una ciotola mettere tutti gli ingredienti e con le mani intriderli creando delle grosse briciole.
Far riposare in frigorifero qualche ora e poi cuocere il cruble in forno a 180°C.

NOTA:

il crumble deve essere già pronto al momento della preparazione della mousse.

 Mousse al cioccolato bianco

Ingredienti:

150 gdi cioccolato bianco
3 g di gelatina
90 gdi latte fresco intero
160 gdi panna fresca montata

Procedimento

Tritare finemente il cioccolato e farlo fondere dolcemente nel micro-onde, a bassa potenza oppure su di un bagnomaria. Nel frattempo immergere in acqua fredda  i fogli di gelatina per idratarli al meglio.
In una casseruola versare il latte e  portarlo al bollore, agggiungere la gelatina ben strizzata. Passare tutto al setaccio fine. Versare poi il latte caldo in tre riprese sul cioccolato, ogni volta mescolando dal centro verso la periferia fino a veder apparire un “nodo” elastico e brillante.
Lasciare intiepidire il composto e quando la temperatura raggiunge i 40°Cincorporare i 160g di panna montata.
Colare la mousse negli stampi o nei bicchieri.

Namelaka al cioccolato bianco e pralinato alla nocciola
NOTA:  la namelaka va preparata il giorno precedente rispetto al crumble ed alla mousse.

Ingredienti:
170 gdi cioccolato bianco
2 g di gelatina
100 gdi latte fresco intero
5 g di sciroppo di glucosio
200 gdi panna fresca liquida
2 cucchiaini di Pralinato alle nocciole o pasta di nocciole

Procedimento

Tritare finemente il cioccolato e farlo fondere dolcemente nel micro-onde, a bassa potenza oppure su di un bagnomaria. E’ meglio se arriva a 50°C e non di più.
Nel frattempo immergere in acqua fredda acqua i fogli di gelatina per idratarli al meglio.
In una casseruola versare il latte e  portarlo al bollore,aggiungere lo sciroppo di glucosio e la gelatina ben strizzata. Passare tutto al setaccio fine. Versare poi il latte caldo in tre riprese sul cioccolato, ogni volta mescolando dal centro verso la periferia fino a veder apparire un “nodo” elastico e brillante.
Infine versare la panna,fredda e i due cucchiaini di Pralinato alle nocciole
Usare un minipimer senza fare bolle.
Tenere la namelaka in frigo per la notte (OBBLIGATORIO,non si possono accorciare i tempi)

Assemblaggio del dolce
Questo dolce può essere realizzato come torta dentro ad uno stampo oppure monoporzione,per es,dentro a dei piccoli bicchieri.
In entrambi i casi porre sulla base del contenitore scelti pezzi di crumble,colarvi sopra la mousse al cioccolato bianco appena realizzata (prima che inizi a gelificare),porre il dolce in frigo per almeno qualche ora.
Al momento di servire il dolce con l’aiuto di una sacca à poche aggiungere la namelaka alle nocciole ed infine decorare il dolce con altro crumble e nocciole caramellate.

11 Comments
  • Semplicemente eccezionale!!!! D’altronde sei una Maestra. Complimenti.

    19 febbraio 2013 at 21:26
  • mi erano mancati tanto i tuoi dolci… sei sempre più brava Rita!!!

    20 febbraio 2013 at 8:48
  • Che meraviglia!! non conosco la namelaka, ma questa ricetta è sicuramente da provare!! CIAO Letizia

    20 febbraio 2013 at 16:19
  • Fantastica! Cercavo una ricetta per una mousse al cioccolato bianco… e sono incappata in questa ricetta che mi salvo tra i preferiti! Un giorno devo assolutamente provare a farla!!

    23 febbraio 2013 at 17:59
  • Rita ci andrei a nozze con una coppa così! Assolutamente fantastica 🙂 Bacioni!!

    26 febbraio 2013 at 12:30
  • caspita se mi hai convinta! mi sembra difficile che io possa restare sotto la neve nella mia città… ma posso mentire a me stessa!

    ^_^
    roberta

    27 febbraio 2013 at 13:58
  • Rita…wow che golosità ! Mi sono ri-unita ai tuoi lettori visto che sono di “icona munita” mentre prima c’era solo la faccia grigia. Un dolcino ino per il mio contest lo faresti uscire dal tuo forno ? Mi farebbe tanto piacere

    27 febbraio 2013 at 18:54
  • Wow! peccato che oggi non nevichi e che io sia un po’ ko, se no potevo provare ad imbastirlo…
    Complimenti per i tuoi corsi, deve essere proprio una bella soddisfazione!
    Ciao

    10 marzo 2013 at 11:40
  • Ciao ti ho scoperto per caso cercando una mousse al cioccolato bianco, e ho trovato questa meraviglia, ora la copio e voglio provare a farla su una crostata, speriamo venga!! poi ti dirò stasera inizio.
    Grazie, e da oggi ti seguo, che bello!!

    24 maggio 2013 at 9:30
  • sono mesi che “guato” la tua namelaka, questo dolce è una cosa da far impazzire…
    me la proporrò per il mio compleanno.

    24 maggio 2013 at 20:22
  • Ciao mi chiamo Giulia e ho scoperto da poco il tuo blog e devo farti i complimenti perchè le tue ricette mi hanno fatto davvero venire l’acquolina in bocca!
    Ho provato qualche giorno fa questa tua ricetta http://lafucinaculinaria.blogspot.it/2013/02/nevica-namelaka-e-mousse-al-cioccolato.html : il sapore era davvero molto buono ma devo dire che ho avuto qualche problema con la consistenza delle creme. Nella ricetta tu specifichi che questa preparazione può essere servita sia come monoporzione che come torta intera. Io ho l’utilizzata per la preparazioned di una torta intera: lasciando però in frigo entrambe le creme per 24 ore non si erano rassodate abbastanza per poter tagliare il dolce a fette. La namelaka poi dopo 24 ore di frigo non era comunque porzionabile con il sac a poche perchè era troppo liquida. Per risolvere ho messo in congelatore per qualche ora.
    Volevo però chiederti, nel caso volessi rifarla, se sono da modificare le dosi della gelatina, oppure la strategia è proprio metterla in congelatore?
    Ciao e grazie

    Giulia

    23 gennaio 2014 at 17:25

Post a Comment