Svizzere di tacchino alla senape - La Fucina Culinaria
32
post-template-default,single,single-post,postid-32,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Svizzere di tacchino alla senape

Far mangiare la carne al piccolo di casa sta diventando sempre più spesso un’impresa ardua.
In generale non mi posso assolutamente lamentare,Tommy ha sempre mangiato tutto e quando dico tutto,intendo proprio tutto dalle verdure,come il cavolfiore,ai funghi passando per il pesce e soprattutto mangia ed ha sempre mangiato con e di gusto.La carne,però, se non è somministrata sottoforma di zucchine ripiene,salsiccia o lingua con la salsa verde,non gli garba,come direbbero in Toscana.
Se poi si tratta di mangiare una bistecca,anche proveniente dalla migliore macelleria della zona e quindi tenera e gustosa,non vi dico,si trasforma in ruminante ed è capace di masticare un pezzo per decine di minuti!!

Tutti gli escamotage,quindi, sono validi per fargli mangiare un po’ di carne.
L’altro giorno ho sfruttato la sua ultima passione in ambito culinario: la senape
Ho mescolato alcuni cucchiai di senape e della cipolla di Tropea tritata finemente a del macinato di tacchino,ho formato delle piccole svizzere che ho servito su una grande foglia di lattuga.
Esperimento vincente!Tommy le ha mangiate di gusto ed in tempi umani,ha gradito anche il papà che in genere non ama le carni bianche e last but not least,erano perfette anche per la mia dieta!!

Per la cottura delle svizzere ho usato il tegame Hexagon di Staub.
Hexagon è un tegame in ghisa,un materiale che trattiene il calore più di ogni altro materiale, lo diffonde gradualmente e lo distribuisce in modo perfettamente omogeneo, consentendo una cottura perfetta;inoltre la struttura antiaderente a ‘nido d’ape’ consente di  cucinare perfettamente il cibo senza farlo attaccare.
Io ho cotto senza usare alcun tipo di grasso.
Hexagon di Staub cuoce su ogni fonte di calore, induzione compresa ed è adatta per la cottura in forno.
E’ comoda e elegante da portare a tavola.

Svizzere di tacchino alla senape
Ingredienti per 3-4 persone
300-400g di macinato di tacchino o pollo
2 cucchiai di senape Colman’s
mezza cipolla di tropea tritata finemente o ridotta a piccoli dadini
sale q.b

Procedimento
Impastare il macinato con la senape e la cipolla,regolare di sale,se necessario.
Dividere l’impasto in 6-8 parti,con le mani formare delle palline e poi appiattirle.
Cuocere le svizzere e servirle su di una foglia di lattuga.

4 Comments
  • Ma ciao cara!
    mi è piaciuta molto questa ricettina e mi è piaciuto molto il tuo chiamarle “svizzere”: per la nostra generazione si chiameranno sempre così… Un bacione
    simo

    5 giugno 2014 at 10:13
    • È’ che iniziamo ad essere vintage!!

      12 giugno 2014 at 12:56
  • A casa mia é tutto il contrario! Tanta carne e poco del resto! Mio figlio mangia verdure crude, cetrioli, pomodori, finocchi, carote, tante carote, insalata verde scondita, ma digli di mangiare verdure cotte…faticaccia!
    Negli hamburger e nelle polpette cerco di inserire sempre un po’ di verdure tritate, così mangia e non se ne accorge molto!
    Questi hamburger alla senape devono essere buoni…li devo provare.

    7 giugno 2014 at 7:20
    • Paola,uniamo i figli e così viene fuori un pasto completo! 🙂

      12 giugno 2014 at 12:58

Post a Comment