Torta alla crema e lamponi: l'eleganza in un'onda #worldeggday - La Fucina Culinaria
18
post-template-default,single,single-post,postid-18,single-format-standard,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Torta alla crema e lamponi: l’eleganza in un’onda #worldeggday

Non ricordo più dove ho letto che “l’eleganza è sempre un risparmio di energia”.
In effetti il mio concetto di eleganza,se penso agli abiti,all’arredamento coincide con l’assenza di sovrastrutture,a forme semplici,lineari,quasi essenziali.Forse è per questo che ho provato subito un’attrazione per le foto di “naked cake” su Pinterest.
Le “naked caked” sono l’alter ego del cake design: base e farciture della torta visibili,decorazione ridotta ai minimi termini e realizzata con  frutta,fiori,foglie e rami.

Sono torte che sembrano facili da fare,ma proprio perchè prive di sovrastrutture dietro cui nascondersi o nascondere eventuali difetti,si deve lavorare di precisione e con estrema pulizia,altrimenti sembra una torta non decorata!!
Appena mi si è presentata l’occasione (il compleanno del fratellone)mi sono cimentata anche io in una personale versione di naked cake: ciambella alla panna,farcita con crema pasticcera e lamponi,ricoperta con un velo di panna montata.La decorazione, una semplicissima onda fatta con il beccuccio per la Saint Honorè e pezzi di lampone.Stop

La torta non era perfetta,soprattutto sulla superficie potevo stendere meglio la panna,ma quell’onda di panna io la trovo terribilmente elegante,così quei punti di rosso a contrasto del bianco.

Se volete vedere delle naked cake splendide,ma non solo,vi consiglio di andare a sbirciare questo meraviglioso blog Call me a cupcake


Con la ricetta di questa torta partecipo al #worldeggday:

venerdì 10 ottobre,infatti, si celebra la Giornata Mondiale dell’Uovo.
Si tratta di una giornata sostenuta a livello internazionale da aziende del settore avicolo e dalla FAO, che per l’alto valore nutrizionale che l’uovo può vantare ne incentiva il consumo in tutto il mondo.

Per promuovere questa giornata tutti gli appassionati di cucina, che hanno a cuore anche la nutrizione, possono postare su Facebook, Twitter e/o Instagram, una ricetta a base di uova o con le uova come ingrediente, con l’hashtag#worldeggday e chiedere ai propri amici di fare altrettanto.

Torta alla crema e lamponi
Per la ciambella alla panna
Ingredienti per uno stampo da 24cm di diametro

3 uova
220 g di zucchero semolato
230g di farina autolievitante in alterntiva 1/2 bustina di lievito
250 ml di panna fresca
scorza di un limone 



Procedimento:
In una ciotola montare le uova con lo zucchero fino a quando non sono spumose,aggiungere la panna, mescolare, infine unire la farina e la scorza grattugiata del limone.
Lavorare con una frusta o spatola fino a quando l’impasto si presenta liscio ed omogeneo.
Versare nello stampo  imburrato ed infarinato l’impasto .

Cuocere in forno a 160-180°C per 30-35min (fare comunque la prova stecchino).


Per la crema 
Ingredienti
380ml di latte
2 uova
1 tuorlo
25g di maizena
70g di zucchero semolato
scorza di limone e/o un baccello di vaniglia


Procedimento
Portare il latte ad ebollizione con la scorza di un limone e/o la vaniglia,nel mentre lavorare a crema le uova con lo zucchero e la maizena.
Versare il latte sul composto e cuocerlo sul fuoco fino a quando non si è addendato.
Rimuovere la scorza di limone,passare la crema al setaccio e farla raffreddare.


Inoltre
300ml di panna montata
liquore o succo di frutta per la bagna (io ho usato del Calvados)
1 cestino di lamponi

Tagliare la ciambella in due parti ricavando tre dischi.Appoggiare il primo disco sul piatto da portata,bagnare con il liquore o il succo,ricoprire con metà della crema,aggiungere alcuni lamponi.Ricoprire con il secondo disco e ripetere le operazioni precedenti con la bagna,la crema ed i lamponi.Mettere sopra l’ultimo disco,pressare e rimuovere l’eventuale crema che esce dai bordi.
Ricoprire con un leggero velo di panna montata tutta la superficie del dolce.
Con la bocchetta da Saint Honorè realizzare l’onda su un’estremità della torta.Infine decorare con pezzi di lampone.

No Comments

Post a Comment