Girandole di pan brioche con asparagi e pecorino - La Fucina Culinaria
305
post-template-default,single,single-post,postid-305,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Girandole di pan brioche con asparagi e pecorino

Queste girandole sarebbero da chiamare “Calimero”perchè tutto è stato contro di loro! Si sono aperte in cottura(per un mio errore di arrotolamento della pasta), le foto sono venute tutte sfuocate,tranne questa che ha una luce pessima e infine non sono state scelte dal Cavoletto per il suo pic-nic!:-(!! Ma io lo so che dentro sono dei bellissimi (o meglio gustosissimi) cigni e che sul tavolo di un buffet o sulla tovaglia di un pic-nic possono dimostrare tutto quello che valgono.
GIRANDOLE di PAN BRIOCHE agli ASPARAGI e PECORINO
(mia versione vegetariana dei Messicani delle Sorelle Simili)

Ingredienti per 25-30 girandole (circa)

Pasta di Pan Brioche
1 mazzo di asparagina o asparagi
1 porro
50-80g di pecorino grattugiato
Sale q.b
Olio evo q.b

Per il Pan brioche

Ingredienti:
Per il lievitino

150 g farina 00 di forza
90 g di acqua
25 g di lievito di birra

In una ciotola sciogliere il lievito nell’acqua,aggiungere la farina, impastare velocemente.
Fare riposare fino al suo raddoppio coperto a temperatura ambiente.

Per l’impasto
350 di farina 0 o manitoba
50 g di acqua o latte
100 g di burro morbido
30 g di zucchero
10 g di sale
2 uova grandi

Nella ciotola dell’impastatrice mettere tutti gli ingredienti,lavorare a velocità 1 fino a quando non si sono amalgamati,aggiungere il lievitino e continuare la lavorazione per 8-10min.Mettere in una ciotola unta di burro e farlo lievitare per 1 ora – 1 ora e mezza coperto con della pellicola trasparente.

Per il ripieno
Tagliare il porro a rondelle sottilissime.
Far soffriggere dolcemente il porro ed aggiungere gli asparagi tagliati a rondelle anch’esse sottili (tenere da parte le punte),cuocere per qualche minuto,poi aggiungere le punte,salare e continuare con la cottura. Se necessario aggiungere dell’acqua. Le verdure devono rimanere croccanti.
Togliere l’unto in eccesso con della carta assorbente.
Se si aggiunge acqua,strizzare bene le verdure per rimuovere l’acqua.
Stendere la pasta del pan brioche in due rettangoli di circa 30×15 e dello spessore di circa 1 cm.Ricoprire la pasta fino ai bordi con gli asparagi,poi spolverare con il pecorino grattugiato.
Arrotolare il tutto dal lato lungo poi tagliare a fette di circa 2 cm, metterle su di una teglia ricoperta con carta forno un poco distanziate, lasciare lievitare per 50-60 minuti.Cuocere a 180°C-200° per circa 12-15 min

12 Comments
  • Virò
    Rispondi

    Meravigliose e davvero perfette per un pic nic!

    Quanto tempo deve riposare il lievitino all’incirca per raddoppiare il volume? Un paio d’ore o una notte?

    6 giugno 2009 at 18:17
  • devono essere buonissimi!!!

    6 giugno 2009 at 17:26
  • ma che belle che sono e anche buone di sicuro !!! ciao !

    6 giugno 2009 at 18:51
  • Virò,dipende dalla temperatura,ma direi poco circa 40-45min,non è un biga .

    6 giugno 2009 at 20:00
  • a me sembrano meravigliose!!!
    da provare assolutamente, anche perche’ adoro gli asparagi!

    7 giugno 2009 at 6:48
  • Secondo me il Cavoletto ha fatto un grave errore a non portarli al suo pic nic! Si vede benissimo che sono speciali, io me li faccio!! Bacio

    7 giugno 2009 at 9:58
  • Virò
    Rispondi

    E quindi la domanda sorge spontanea: che differenza c’è tra biga e lievitino? Quando è più opportuno uno e quando l’altro?

    P.s. ho provato la torta soffice al limone e, pur non avendo lo stampo a rosa che la rende così bella, è venuta bene… Mi piace talmente il profumo di limone che la prossima volta voglio provare a raddoppiarne la presenza: o aggiungerò il succo di un limone intero (anzichè mezzo) e la scorza di due (anzichè uno) o la farcirò con una crema agrumata che ne rafforzi l’aroma…

    Devo cercare tra i tuoi post se trovo una farcitura che faccia al caso mio…

    7 giugno 2009 at 13:01
  • davvero interessanti, saranno state sfortunate ma sembrano buonissime!!!!

    7 giugno 2009 at 12:51
  • vincent
    Rispondi

    Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l’iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su “Inserisci il tuo blog – sito”
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    7 giugno 2009 at 13:35
  • Anonymous
    Rispondi

    ciao Rita,

    ancora una volta ‘bravo!!!!’. Le girelle sono bbbbuonissime; rendono ottimo il pan brioche delle Simili che in quanto a sapore, secondo me, lascia un po’ a desiderare.
    Brava, anche se non molto fortunata.

    anna da Milano

    9 giugno 2009 at 7:46
  • Mmmmm… che buone!!!

    9 giugno 2009 at 20:11

Post a Comment