Miele di albicocca e vaniglia - La Fucina Culinaria
290
post-template-default,single,single-post,postid-290,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Miele di albicocca e vaniglia


All’inizio doveva essere la “marmellata di albicocche e vaniglia” della Ferber,ma vuoi la stanchezza dopo una giornata di lavoro,vuoi le 100 cose a cui pensare/fare quasi contemporaneamente,ho “interpretato a mio modo (leggasi “sbagliato”) un passaggio del procedimento: dopo la canditura la polpa delle albicocche andava separata dallo sciroppo ,invece io ho passato tutto al colino!!
Ho guardato per giorni quei vasetti con quel contenuto rimasto liquido nonostante la cottura,indecisa sul da farsi: buttarli o tenerli?!
Ho optato per la seconda soluzione e mi sono decisa ad aprirne uno:
sapore e profumo stratosferici,è sì liquida per essere una marmellata,ma la prova della fetta biscottata al mattino l’ha superata!
Mentre la versavo sulla fetta,mi ha ricordato la consistenza miele,perciò mi sono detta:” ho inventato il miele di albicocca!”

Per chi fosse curioso di sapere come deve essere la vera marmellata di albicocche e vaniglia,consiglio di guardare il post pubblicato da Virginia qualche giorno fa sul suo blog.


Miele di albicocca e vaniglia
Ingredienti:
600g albicocche (al netto degli scarti)
400g zucchero
100g di acqua
1 limone piccolo
1 baccello di vaniglia

Procedimento:
Lavare le albicocche,tagliarle a metà,togliere il nocciolo.
Metterle in un tegame ampio (possibilmente largo e basso) con lo zucchero,l’acqua,il succo di limone e il baccello della vaniglia incisa a metà per il lato lungo. Mescolare gli ingredienti e far riposare 1 h coprendo il tegame.
Trascorso tale tempo,portare ad ebollizione,spegnere e far riposare per una notte.Il giorno seguente passare il composto attraverso un colino, mettere sul fuoco a fiamma medio-alta e continuare la cottura fino a quando non si raggiunge la consistenza desiderata (prova piattino). Invasare in barattoli puliti e ben asciugati,chiudere con i coperchi e capovolgere per 5 min.

Ho voluto testare il mio “miele di albicocca” come salsa nei dolci: promozione a pieni voti anche in questo caso!

Stampo Silikomart

Lingotto di mousse di cioccolato bianco e miele di albicocca

Ingredienti:

  • miele di albicocca
  • mousse al cioccolato bianco e vaniglia di Paco Torreblanca:

Per la mousse:

350ml di latte intero
50 gr di tuorli
1 bacca di vaniglia (la mia era del madagascar)
13g di zucchero
40g di fecola
3g di gelatina
250ml di panna liquida montata
175 g di cioccolato bianco (Ivoire Valhrona)

Procedimento:

Far bollire il latte,con il baccello aperto della vaniglia.
Mescolare i tuorli con lo zucchero e la fecola fino ad ottenere un composto liscio,versarvi sopra il latte caldo,passare al colino,rimettere sul fuoco e mescolare fino a quando il composto non si è addensato.
Aggiungere alla crema a caldo la gelatina bagnata e strizzata.Mescolare bene ed incorporare il cioccolato bianco finemente spezzettato.
Mescolare fino ad ottenere una miscela omogenea,liscia e brillante.
Far raffreddare.Montare la panna non eccessivamente ed incorporarne la metà alla crema,mescolare con una frusta.Versare il composto sulla rimanente panna,continuando a mescolare delicatamente.

Versare negli stampi in silicone e congelare.

Un’ora prima di servire sformare il dolce,riempire la cavità con il miele di albicocca e far scongelare in frigorifero.

4 Comments
  • Ciao cara Rita.. questa preparazione mi ricorda molto gli sciroppini che faccio io. Prova ad usare il tuo miele per guarnire una “grattachecca” di solo ghiaccio.. (ghiaccio tritato per intenderci).. e vedrai che cosa fantastica..
    Un bacio

    Silvia Sm+

    12 agosto 2009 at 9:39
  • Tutte le migliori invenzioni sono nate x caso…una è la tua!! fantastica anche la mattonella !

    12 agosto 2009 at 16:00
  • Silvia,che bella idea,la proverò sicuramente!!

    Milla: mi piacerebbe riprovare a farle,per vedere se ottengo lo stesso risultato!!:-))
    Se ci riesco un vasetto è tuo!!

    13 agosto 2009 at 21:27
  • Magnifique et très appetissant
    la photo est très réussie et c’est un plaisir de parcourir ton blog

    19 agosto 2009 at 19:24

Post a Comment