Cremoso alla carota nera e liquerizia - La Fucina Culinaria
154
post-template-default,single,single-post,postid-154,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Cremoso alla carota nera e liquerizia

Secondo esperimento dolce con le carote nere.
Il primo erano stati dei tortini che potete vedere qui.
Questa volta per esaltare il colore delle carote mi sono rifatta agli insegnamenti di Loretta Fanella,la quale al corso ci insegnò questo cremoso la cui base bianca permette di mantenere intatto il colore delle puree di frutta.
Se ci pensate quando si unisce una purea di frutta ad una base crema inglese,il rosso dei tuorli inevitabilmente scurisce il colore della purea,con questa crema bianca a base di albumi,il colore della frutta si schiarisce solo leggermente,mantenendo un piacevole effetto cromatico.
Il cremoso alle carota nera,che ricordo ha lo stesso sapore delle carote arancioni,l’ho aromatizzato con della liquerizia e l’ho servito in un bicchierino accompagnato da una crema di mascarpone,qualche biscuits roses ed un semplice cucchiaino di pasta frolla.
Un successo tra le mie cavie!
Cremoso alla carota nera e liquerizia

Ingredienti per 8 bicchierini
130 g di panna fresca
5 albumi (150g)
30 g di zucchero semolato
2 fogli di colla di pesce da 2 g l’uno
100 g di cioccolato bianco
1 pizzico di sale
150 g di purea di carote nere (lessate e frullate)
1cucchiaino colmo di liquerizia in polvere
Procedimento:
In una ciotola sbattere gli albumi con una frusta fino a far perdere loro tensione,aggiungere lo zucchero,la panna,mescolare e sistemare la ciotola su un bagno maria non bollente. Sempre mescolando, cuocere fino a quando la crema non risulta densa.
Togliere dal fuoco,unire il cioccolato bianco tritato finemente, la colla di pesce -precedentemente ammollata in acqua fredda e ben strizzata-la purea di carota nera ed la liquerizia in polvere. Mescolare bene,versare nei bicchierini e porre in frigo.
E’ normale che con l’aggiunta della purea,la crema diventi liquida.

Nota: la ricetta originale prevedeva 150g di purea di frutti rossi più liquida rispetto a quella di carota.
Io non ho modificato il quantitativo di gelatina,ma il cremoso è risultato più denso come consistenza rispetto a quello ai frutti rossi,per cui penso che si possa scendere con la gelatina a 2-3g
 
Per completare il bicchierino
mascarpone ammorbidito con panna liquida e zucchero a velo
biscuits roses
cucchiaino di pasta frolla

8 Comments
  • queste carote sono bellissime…peccato non riuscirle a trovare!!! cmq questi bicchierini sono molto chic! 😉

    16 gennaio 2012 at 14:28
  • Io da brava ignorante manco sapevo dell’esistenza delle carote nere! Complimenti per questa splendida ricetta Rita! Un abbraccio cara e buon inizio settimana! 😀

    16 gennaio 2012 at 14:37
  • Il contrasto cromatico è bellissimo, chissà il sapore… e quel cucchiaio di frolla ci sta d’incanto!

    16 gennaio 2012 at 18:01
  • Mai provate ne viste queste carote nere, devo rimediare, bella presentazione!

    16 gennaio 2012 at 20:41
  • Questo è molto interessante!!!
    Frequento sempre meno i blog perchè ultimamente li trovo di una noia mortale, piatti….forse di più!
    Quando scovo pagine innovative è davvero una sorpresa straordinaria, per me confrontarmi con un nuovo piatto, magari con un “esperimento in corso” è un regalo prezioso!!!
    Voglio provare fedelmente la tua versione e poi tentare qualche variante!

    Salutissimi

    Fabi

    16 gennaio 2012 at 20:51
  • Rita, mi attira molto, sono curiosa, anche se non amo affatto le carote, soprattutto cotte….mi incuriosisce moltissimo…
    e comunque complimenti non solo per l’idea, ma anche per tutto il corollario….bravissima come sempre…

    17 gennaio 2012 at 15:17
  • bellissimo l’effetto cromatico e con la tua ricetta base si può giocare con i sapori, molto interessante!
    peccato che non sia ancora riuscita a trovarla, questa carota… 🙁

    17 gennaio 2012 at 17:40
  • Ciao Rita, cercando degli spunti sono approdata da te, complimenti per le tue ricette e per il tuo blog, questa te la copio a brevissimo, la crema solo albumi è geniale!!

    a presto

    loredana

    4 settembre 2012 at 20:49

Post a Comment