Torrette "Cioccolato&Lamponi" - La Fucina Culinaria
279
post-template-default,single,single-post,postid-279,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Torrette “Cioccolato&Lamponi”

Chi legge spesso questo blog avrà sicuramente intuito che io ho un debole per i lamponi!
Quelle piccole bacche rosse mi piace raccoglierle,mangiarle ed ovviamente usarle nei dolci.
Non so perchè,ma un dolce con i lamponi mi sembra che sia già di per sè elegante e raffinato indipendentemente dal risultato estetico conseguito.
Ora che ho scoperto che da Picard vendono le confezioni di soli lamponi surgelati mi sa che l’utilizzo proseguirà anche nel periodo invernale.
Stasera sono in vena di consigli e se qualcuno non riesce ad andare a raccogliersi da solo lamponi,ma ama mangiarli o farne marmellate o gelatine,può organizzare una gita o weekend in Val di Fiemme,più precisamente a Castello di Fiemme dove Maso Corradini vende lamponi di ottima qualità.
Come prova della mia affermazione:la marmellata che scende dolcemente dal dolcetto qui sopra è stata fatta con i lamponi del maso.
“e la torretta” dirà qualcuno?
Quella fa parte di un piccolo esercito di pasticcini serviti nel buffet del compleanno del post precedente.
“Si,va bene,ma come è fatta?”
partiamo dal basso:

biscuit al cacao
mousse al cioccolato
biscuit al cacao
mousse al cioccolato
marmellata di lamponi

“la ricetta?”

Torrette “Cioccolato e lamponi”

Per la pasta biscotto
Ingredienti:
160g di tuorli
210g di farina 00
30g di cacao in polvere
320g di albumi
240g di zucchero semolato

Procedimento:
Con le fruste montare gli albumi,appena iniziano ad essere spumosi incominciare e versarvi sopra poco per volta lo zucchero e proseguire fino ad ottenere una massa lucida e ben montata;incorporarvi i tuorli precedentemente sbattuti con una forchetta.
Incorporare per ultimi la farina ed il cacao setacciati insieme.
Stendere la pasta su due teglie ricoperte di carta da forno e cuocere a 180°C per 15min.
Far raffreddare.

Mousse al cioccolato
Ingredienti:
500g di panna fresca
90g di zucchero semolato
50ml di acqua
4 tuorli di uovo
1 uovo intero
220g di ciocccolato al 70%

Procedimento
In un pentolino mettere lo zucchero e l’acqua,portare lo sciroppo fino alla temperatura di 118°C,poi togliere dal fuoco.
Montare l’uovo ed i tuorli,versarvi sopra lo sciroppo e continuare a montare alla massima velocità fino ad ottenere una massa soffice e cremosa.
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato finemente tritato.
Montare la panna.
Con l’aiuto di una spatola incorporare alla massa di uova e zicchero,il cioccolato e la panna montata.

Per il montaggio del dolce
marmellata di lamponi
sciroppo di lamponi e acqua

Prendere uno stampo rettangolare per mousse (30x40cm),appoggiarlo sulle due teglie di pasta biscotto e ricavare due rettangoli di pasta.
Mettere lo stampo su di un piatto/vassoio,appoggiarvi il primo rettangolo di pasta biscotto,bagnarlo con lo sciroppo di lamponi diluito con acua,colarvi sopra metà della mousse,appoggiare il 2° rettangolo di pasta,bagnare e completare con la restante mousse.
Congelare il dolce.
Qualche ora prima di servire,togliere il dolce dal freezer,sformarlo,ricoprirlo con marmellata di lamponi,tagliarlo in piccoli quadrati ,appoggiarli su piccoli piattini e porli in frigorifero.

13 Comments
  • e se ne facessi un sol boccone di questa bella torrettina???
    Mi ispira proprio e il velo di marmellata di lamponi con quel rosso acceso è davvero super!!

    2 ottobre 2009 at 7:04
  • noooooo mi prendi per la gola così!! fantastica!

    2 ottobre 2009 at 8:09
  • Virò
    Rispondi

    I lamponi sono la tua passione? Pensa che la mia sono i mirtilli…

    2 ottobre 2009 at 19:15
  • mi ci vorrebbe a me una dose di cioccolato cosi !! hihiih ciao

    2 ottobre 2009 at 17:36
  • dadaumpa
    Rispondi

    Rita!!!
    fantastica come sempre!!!

    3 ottobre 2009 at 8:58
  • Anonymous
    Rispondi

    ciao!
    domandine: che tipo di stampo hai usato? alluminio (rivestito di carta forno?), silicone?
    dove si trova lo sciroppo di lamponi?
    grazie mille e bravissima rita!
    lucia

    5 ottobre 2009 at 12:25
  • Dadaumpa,come stai,tutto bene?

    Lucia: hai presente i cerchi in acciaio per mousse regolabili?io ne ho uno rettangolare preso tanti anni fa in Germania.
    In mancanza dei cerchi,puoi usare una normalissima teglia,rivestita di pellicola:sforma,però il dolce ancora congelato e fore dovrai rifinire i bordi se vuoi dei rettangoli/quadrati perfetti.

    Per lo sciroppo iol’ho preso in Alto Adige,ma si può fare anche in casa,se cerchi in internet,secondo me la ricetta la trovi!

    6 ottobre 2009 at 7:01
  • Anonymous
    Rispondi

    Grazie Rita!Scusa ma ho un altra domandina: che misure deve avere la teglia/e usate per la cottura della pasta biscotto? Non vorrei uscisse troppo alta o bassa e compromettesse il montaggio del dolce. grazie ancora! lucia

    6 ottobre 2009 at 7:48
  • che meraviglia!!! io adoro l’accoppiata cioccolato e lamponi, in una pasticeria della mia città fanno una ganache si ciocco-lampo che è meravigliosa…io compro solo quelli e mi soddisfo così nei momenti tristi, a mio parere : è la morte sua!!

    6 ottobre 2009 at 9:46
  • Lucia,io uso le teglie in dotazione del forno,le ricopro di carta da forno e con una spatola o con la sacca à poche faccio dei rettangoli di circa 30X40cm:devono essere grandi come superficie ma bassi in altezza.In cottura non crescono molto.
    Usando i cerchi(rettangoli) in acciaio per regolabili,tolgo dalla teglia la pasta biscotto cotta,la appoggio su di un piano,ci appoggio sopra il cerchio/rettangolo da mousse e poi trasferisco il cerchio con pasta annessa su di un piatto.ottengo degli scarti di pasta biscotto,ma sono buoni anche mangiati “nature”!!

    6 ottobre 2009 at 11:15
  • Cucinaecantina: allora preparerò altre torrette cioccolamponi e le terrò in freezer per i momenti tristi!!Io purtroppo non ho pasticcerie valide nelle vicinaanze!:-))

    6 ottobre 2009 at 11:19
  • Anonymous
    Rispondi

    Grazie, troppo gentile!
    Provero’! ciao lucia

    6 ottobre 2009 at 12:06
  • Anonymous
    Rispondi

    ho avuto la fortuna di assaggiarle… DELIZIOSE!!! fai fatica a smettere di mangiarne… RITA SEI FANTASTICA!!!
    Silvia Zanotti

    7 ottobre 2009 at 10:44

Post a Comment